Mondo, 15 aprile 2020

Gli Stati Uniti sospendono i finanziamenti all'Organizzazione mondiale della sanità, "ha coperto la pandemia per la Cina"

Gli Stati Uniti, primo Paese per contributi all'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), hanno ufficialmente sospeso i finanziamenti per l'organizzazione. Lo ha annunciato il presidente Donald Trump qualche ora fa nella quotidiana conferenza stampa. "Oggi ho dato ordine alla mia amministrazione di interrompere i finanziamenti all'Organizzazione mondiale della sanità mentre conduciamo un'analisi sull ruolo e sulla disastrosa gestione dell'organizzazione nella diffusione del Coronavirus" ha detto il presidente americano.

Trump ha annunciato che gli Stati Uniti avrebbero intrapreso un'indagine, della durata di 60 a 90 giorni, sul perché l'OMS "Sino-centrica" avesse causato "tanta morte" causati da "cattiva gestione e copertura" della diffusione del coronavirus.

Gli Stati Uniti sono il più grande donatore unico dell'OMS e il Dipartimento di Stato aveva precedentemente pianificato di fornire all'agenzia 893 milioni di dollari nell'attuale periodo di finanziamento di due anni.

Nelle scorse settimane l'OMS è stata criticata da più parti per la sua gestione della crisi e per la sua presunta subordinazione al governo cinese (vedi articoli correlati).

Washington deplora in particolare che le sue misure adottate per far fronte alla crisi, in particolare la graduale chiusura dei suoi confini, abbiano incontrato una "forte resistenza" da parte dell'OMS, che "ha continuato a lodare le autorità cinesi per la loro 'disponibilità a condividere informazioni'".

Il capo della diplomazia americana Mike Pompeo ha detto martedì che gli Stati Uniti volevano "cambiare radicalmente" il modo in cui l'organizzazione funziona. “In passato, l'OMS ha fatto un buon lavoro. Sfortunatamente, questa volta, non ha fatto del suo meglio e dobbiamo assicurarci di fare pressioni perchè ci sia un cambiamento radicale", ha affermato.

Guarda anche 

Il rapper Kanye annuncia la sua candidatura a presidente degli Stati Uniti

l rapper e produttore Kanye West ha annunciato sabato la sua candidatura alle elezioni presidenziali americane del prossimo novembre. "Dobbiamo ora adempiere alla...
06.07.2020
Mondo

Trump al monte Rushmore, "difenderemo l'America dal fascismo della nuova sinistra"

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha lanciato un feroce attacco contro la "cultura della cancellazione" - un concetto in voga che ha visto gli americ...
04.07.2020
Mondo

Fine dell’incubo: Djokovic non è più positivo al COVID

BELGRADO (Serbia) - Fine dell'incubo per Novak Djokovic e per la moglie Jelena che sono risultati negativi a un nuovo test per il coronavirus. Il tennista serbo e ...
02.07.2020
Sport

Fallimento a un passo: il COVID-19 ora ci porta via anche il calcio?

WIGAN (Gbr) – Il COVID-19 ci ha privato di mesi di vita comune, ci ha costretti in casa e/o ha limitato in qualche modo la nostra quotidianità, la nostra vit...
01.07.2020
Sport