Mondo, 22 marzo 2020

Donald Tusk critica il "nazionalismo" dei paesi UE, "mai come ora abbiamo bisogno dell'Unione europea"

Il presidente del Partito popolare europeo (PPE) ed ex presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha criticato il comportamento "nazionalista" degli Stati membri dell'UE nella lotta contro il coronavirus e, in un'intervista pubblicata sabato in Polonia, ha auspicato una maggiore cooperazione tra gli Stati.

L'ex primo ministro polacco ha inoltre commentato sul quotidiano Gazeta Wyborcza le critiche, espresse da più parti, sulla debolezza dell'UE nel gestire l'epidemia.

"Bisogna distinguere tra i fatti e la propaganda anti-UE. Anni fa, furono gli Stati membri a decidere di lasciare le questioni sanitarie di competenza dei governi nazionali ", ha dichiarato Tusk, confinato a Bruxelles.

Secondo lui, il problema non riguarda la presunta debolezza dell'UE, né
della mancanza di mezzi, ma della "riluttanza degli Stati membri a stabilire una strategia, procedure e norme comuni", mentre "soluzioni statali nazionali non funzioneranno a lungo termine perché il virus è cosmopolita ”.

"Abbiamo bisogno dell'Unione europea come mai prima d'ora, un'Unione più unita, dotata di più strumenti e potere", ha insistito, sostenendo la salvaguardia dei valori democratici in un'Europa vicina a "una crisi sociale".

Questa crisi "rischia di colpire l'essenza stessa dell'Occidente, la libertà e l'indipendenza dell'individuo, ma anche i valori dell'UE: solidarietà, apertura, tolleranza, libero mercato" ha affermato l'ex Presidente del Consiglio europeo.

Guarda anche 

Brasile, Copa America al via con il paese in ginocchio

BRASILIA (Brasile) - Nelle socrse settimane la Conmebol (la federazione sudamericana di calcio) ha chiesto al Brasile di organizzare la Copa America 2021 in sostituz...
14.06.2021
Sport

Il PS chiede di avviare i negoziati per l'adesione della Svizzera all'UE, "è ora di rompere il tabù"

Il gruppo parlamentare socialista a Berna discuterà martedì di una mozione del consigliere nazionale Fabian Molina (PS/ZH) per costringere il Consiglio fede...
06.06.2021
Svizzera

Pedone picchiato e rapinato da due sconosciuti

Una violenta rapina ha avuto luogo la scorsa notte attorno alle 2.30 a Frauenfeld. Come riferisce la polizia turgoviese, un 24enne stava camminando sulla Murgstrasse v...
05.06.2021
Svizzera

Accordo quadro, la Svizzera interrompe i negoziati con l'UE

La Svizzera ha deciso di porre fine ai negoziati sull'accordo istituzionale che conduce con l'Unione europea (UE) dal 2014. Lo ha annunciato il Consiglio federale...
26.05.2021
Svizzera