Sport, 17 marzo 2020

“Isolamento e controlli di polizia: così la Cina ce l’ha fatta!”

Fabio Cannavaro, allenatore proprio in Cina, ha raccontato la sua esperienza

Il primo Paese a essere colpito dal Coronavirus, come ben sappiamo, è stato la Cina che in questi ultimi giorni però si è rialzata, visto che la situazione è nettamente migliorata. A spiegare il tutto e come ci si è arrivati ci ha pensato anche Fabio Cannavaro, allenatore italiano del Guangzhou Evergrande, che ha parlato al “Mundo Deportivo”.

“Adesso qui è tutto normale, vedi la gente nei ristoranti anche senza mascherina. In Cina hanno sconfitto la pandemia perché hanno seguito le regole delle autorità tutti assieme. La polizia poteva arrivare in ogni momento a verificare se eri veramente a casa e misurarti la temperatura”, ha spiegato.

“Un mese fa non si vedeva un’anima in giro, soltanto polizia e ambulanze. Sono rimasti tutti a casa, è l’unica cosa da fare”, ha concluso.

Guarda anche 

Aveva ucciso un controllore di volo a Basilea, 10 anni dopo lo trovano su un sito di incontri cinese

Un cittadino francese di 45 anni sospettato di aver accoltellato a morte un suo collega il 27 aprile 2011 all'aeroporto di Basilea-Mulhouse è stato trovato su ...
28.10.2021
Svizzera

Da promessa del calcio a star del porno… è il più pagato in Gran Bretagna

LONDRA (Gbr) – Era una giovane e promettente promessa del calcio. Ora è diventato una star del porno. Quella più pagata in assoluto in Gran Bretagna. ...
26.10.2021
Sport

Marito e moglie no vax: in fin di vita in ospedale

PADOVA (Italia) – Due coniugi bulgari, entrambi non vaccinati, si sono contagiati col covid una decina di giorni fa e ora si ritrovano in condizioni gravissime rico...
26.10.2021
Magazine

Lugano e… la dura legge del gol

BASILEA – “È la dura legge del gol, fai un gran bel gioco però, se non hai difesa gli altri segnano e poi vincono”. Recitava così u...
25.10.2021
Sport