Ticino, 26 febbraio 2020

Bellinzona, un ordigno artigianale all'origine dell'esplosione

Arrivano i primi dettagli sull'esplosione verificatasi questa notte (vedi articoli suggeriti) alle Scuole elementari in via Lugano a Bellinzona. A fornirli è la Polizia Cantonale che comunica "che questa notte verso le 01.30 un equipaggio della polizia militare, durante l'attività di pattuglia, udivano un forte boato provenire dalla vicina scuola elementare".

"Prontamente sul posto con diverse pattuglie si poteva costatare una ventina di finestre in frantumi nel raggio di circa 20 metri ed un buco di 15-20 centimetri nel campo da basket, situato nel cortile della scuola. Ovunque erano presenti dei detriti dovuti all'esplosione".

"Dai primi accertamenti – prosegue la nota – si è stabilito che la deflagrazione è dovuta ad un ordigno artigianale fatto esplodere sul campo di basket, ignoto l'autore del gesto. L'inchiesta di polizia avviata dovrà stabilire l'esatta dinamica di quanto accaduto. Non si lamentano feriti ma unicamente danni materiali ancora da quantificare. Sul posto per la messa in sicurezza dello stabile i Pompieri di Bellinzona unitamente alle pattuglie della Polizia della città di Bellinzona"

Guarda anche 

Le persone ricoverate sono 362. Ma da inizio pandemia ne sono state dimesse 340

Lo Stato Maggiore Cantonale di Condotta (SMCC) e l'Ufficio del Medico cantonale comunicano che in Ticino, nelle ultime ventiquattro ore, sono stati registrati 12 nuov...
05.04.2020
Ticino

Guerra: "Grazie Attilio"

di Michele Guerra Un leone dal cuore d’oro. Nella Lega – per me – alcune persone sono state determinanti. Attilio è una di queste. Nel 2012 so...
05.04.2020
Ticino

Foletti: "Diceva: 'Ma signori, ve ne rendete conto?"

di Michele Foletti Tutti noi ne eravamo consapevoli, ma nessuno di noi avrebbe mai voluto che il momento arrivasse. Invece, ineluttabilmente, domenica mattina è...
05.04.2020
Ticino

Quadri: "Il Conte Zio e il Mattino"

di Lorenzo Quadri Se ne è andato in punta di piedi, dopo quasi un anno di malattia (non si muore solo per il virus…) il “Conte Zio” Attilio B...
05.04.2020
Ticino