Svizzera, 18 gennaio 2020

Condannato per discriminazione razziale per aver insultato gli stupratori della sua amica

Insulta gli stupratori della sua amica e viene condannato. Uno dei quattro uomini condannati per lo stupro di una transessuale di 27 anni a Vevey nel canton Vaud (vedi articoli correlati) aveva presentato una denuncia contro un amico della vittima. Questo svizzero di 37 anni, disabile e beneficiario di assistenza sociale, tra gennaio e marzo 2019, prima del processo del quartetto, aveva ripetutamente insultato, sui social media, i quattro autori della violenza e in un'occasione aveva associato l'immagine di un'arma con le sue parole offensive.

Una delle persone prese di mira da queste pubblicazioni aveva quindi presentato una denuncia penale, il che diede avvio a un'inchiesta da parte della polizia. Il 37enne è quindi stato ritenuto colpevole di insulto, diffamazione e discriminazione razziale, è stato condannato dal pubblico ministero a una pena sospesa di 20 aliquote giornaliere per un totale di 180 franchi, a cui vanno aggiunti 200 franchi di spese processuali.

Guarda anche 

Accusato di aver abusato della figliastra, verrà estradato in Ecuador

Il Tribunale penale federale (TPF) ha respinto il ricorso di un cittadino ecuadoregno ricercato dal suo paese per aver violentato a più riprese la figliastra, allo...
30.03.2020
Svizzera

Padre di famiglia costringeva una donna a prostituirsi, verrà espulso

Un padre di famiglia iracheno che avevaa costretto una donna ungherese a prostituirsi deve essere espulso dalla Svizzera. Il tribunale federale ha il ricorso del Minister...
28.03.2020
Svizzera

Il collega le stringe la mano troppo forte e lei si ferisce, non è infortunio di lavoro

Durante un'energica stretta di mano con un collega, una donna aveva subito una lacerazione significativa al polso. Secondo il Tribunale federale, questo non è ...
26.03.2020
Svizzera

Al confine con 100'000 franchi in contanti, dovrà rimanere in carcere

Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un presunto trafficante di droga contro la seconda proroga della sua detenzione preventiva. L'uomo era stato pizzicato...
26.03.2020
Svizzera