Sport, 13 dicembre 2019

La beffa finale arriva al 94’: ciao ciao Europa League

Aratore illude tutti, anche le casse bianconere che con un successo avrebbero sorriso molto di più

KYEV (Ucraina) – Alla fine è terminata con un altro pareggio, con un altro piccolo punticino per il Lugano la campagna europea dell’Europa League 2019/20 bianconera. È finita 1-1 sul campo della Dinamo Kiev la stagione internazionale dei ragazzi di Jacobacci che ora, a causa del ranking UEFA, rischiano di dover guardare le coppe europee dal divano per diversi anni.

È finita 1-1 al termine di un match che poteva davvero regalare 570'000 euro alle casse della società. Una società in vendita e a un passo dal diventare anglo-americana. Ma quei soldi non arriveranno sulle rive del Ceresio perché, dopo la rete di testa di Aratore, i padroni di casa – che erano in lotta per il passaggio del turno – sono riusciti a pareggiare la contesa proprio all’ultimo secondo.

Come spesso si dice… una beffa. E in effetti quella di ieri è stata proprio una beffa perché concludere l’Europa League con una vittoria, la prima stagionale in Europa, avrebbe dato un altro gusto alla campagna internazionale e avrebbe aumentato anche il morale della truppa in vista della complicata sfida di domenica contro l’YB.

Ma ormai piangere sul latte versato serve a poco, dalle parti di Cornaredo bisogna solo vedere il lato positivo per affrontare al meglio la sfida con la capolista del weekend in arrivo.

Guarda anche 

1'000 spettatori sulle tribune: siamo alla resa dei conti?

BERNA – In un clima sempre più del terrore, fatto di numeri (a volte non esattamente chiari), di futuro incerto e di un presente non limpido, la decisione pr...
19.10.2020
Sport

“Il mio amore per la vela ha radici molto profonde”

LUGANO - L’amore di Andrea Colombo per la radici profonde. Tutto è partito da quando lui frequentava il Ginnasio a Canobbio: aveva 14 anni.Un ...
20.10.2020
Sport

Covid e calcio regionale: c'è chi chiede di fermare tutto

MAROGGIA - Forse c’è qualcuno a cui è rimasto un po’ di sale in zucca! Il Maroggia, per “voce” del suo vice-presidente Rub...
19.10.2020
Sport

“Futuro tutto da scrivere Certo, la National League…"

BIASCA - È un ragazzo semplice, Loïc Vedova. Figlio di una terra di emigrati e di gente stoica come la Vallemaggia, sin da bambino ha cullato i...
19.10.2020
Sport