Sport, 08 dicembre 2019

1 solo punto: ma che Lugano a Neuchâtel! E la cessione è a un passo

Privi di ben sei titolari, i bianconeri giocano un buon calcio. Renzetti ha confermato la trattativa

NEUCHÂTEL - Terzo risultato utile consecutivo, malgrado le assenze importanti di Bottani, Junior, Gerndt, Rodriguez, Sabbatini e Maric. Terzo risultato che fa morale e muove la classifica. Ma che lascia anche un pizzico di rammarico, perché i bianconeri visti sul campo dello Xamax avrebbero potuto e dovuto vincere. 

Purtroppo le occasioni da rete sprecate hanno permesso ai rossoneri di conquistare un punto che li allontana dal Thun ultimo in classifica. Tutto sommato, il risultato sta stretto agli uomini di Maurizio Jacobacci e nel dopo gara gli umori non erano certamente dei migliori. Ma tant’è…

La partita si era messa subito male per il Lugano, infilato alla grande da un contropiede micidiale del solito Nuzzolo, che ha battuto l’incolpevole Baumann. Gli ospiti non si sono però lasciati prendere dal panico ed hanno cominciato a macinare gioco (due pali colpiti da Lavanchy e Daprelà sul loro conto). Malgrado altre occasioni sprecate finalmente al 73’ Custodio ha azzeccato una punizione dal limite e regalato ai bianconeri lo strameritato pareggio. Nelle fasi finale Aratore ha avuto la possibilità di segnare un’altra rete ma è stato bloccato in maniera irregolare da un difensore avversario. L’arbitro nella circostanza non ha fatto una piega.

Intanto nei prossimi giorni dovrebbe finalmente concludersi la telenovela della vendita (o meno) dell’FCL: staremo a vedere. Ieri sera il presidente Renzetti ai microfoni di "Teleclub" ha confermato il pre accordo con la cordata anglo-americana, ma ha teso la mano - nel caso in cui  l'affare dovesse saltare all'ultimo minuto - alla Juventus e al calcio della vicina Italia.

Guarda anche 

Lugano da pazzi: 15’ di follia che costano punti e serenità

LUCERNA – È proprio vero. Il calcio è strano, il calcio è vario, il calcio è bello perché in pochi istanti può cambiare tu...
13.07.2020
Sport

Pazzesco Bale: non gioca e si mette a dormire in panchina!

MADRID (Spagna) – Che sia di fatto un separato in casa lo si era capito da mesi, che il suo futuro non sarà più con la maglia del Real addosso anche, ...
12.07.2020
Sport

Dal Lugano all'Ambrì: "Sono pronto a far parte del mondo leventinese"

LUGANO - La notizia dell’ingaggio di Jörg Eberle tecnico giovanile dell’Ambrì Piotta non ha lasciato insensibili tifosi bianconeri ...
13.07.2020
Sport

Paulo Henrique Andrioli: “A Lugano ho lasciato il cuore. Grecia? Passione e ossessione”

È un freddo mattino del 2 febbraio 1992. Stadio di Cornaredo, Lugano ha ripreso da alcuni giorni preparazione la seconda fase del massimo campionato &E...
12.07.2020
Sport