Svizzera, 27 novembre 2019

Scuola sangallese toglie canzoni natalizie "troppo religiose" dal suo repertorio per non offendere altre religioni

Per non offendere altre comunità religiose, la direzione di una scuola del canton San Gallo ha deciso di cancellare dei canti natalizi dal contenuto "troppo religioso" dal suo repertorio. Con l'avvicinarsi della fine dell'anno, gli studenti presenteranno le loro recite natalizie davanti alle famiglie il prossimo 20 dicembre. La direzione di una scuola elementare di Wil (SG) ha preso una decisione che ha sorpreso i suoi insegnanti e che è risalita ai media svizzerotedeschi. Questi ultimi sono stati informati pochi giorni fa che tre canzoni natalizie non sarebbero più state presentate "per rispetto delle altre culture e religioni".

I testi cancellati, che celebrano la nascita del bambino Gesù, si trovano nel libro delle canzoni ufficiali delle scuole del cantone di San Gallo: "Go Tell It on the Mountain", "Fröhliche Weihnacht überall" e "S'gröschte Gschänk".

Secondo F., un insegnante che desidera rimanere anonimo citato dal portale "20 minuten", questa decisione è stata presa dopo che sarebbero accaduti diversi incidenti negli anni precedenti. Due anni fa, un padre si era alzato durante il concerto, lamentandosi della scelta delle canzoni. Secondo lui, i testi erano rivolti più ai cristiani che ai musulmani. Un altro spettatore non musulmano ha anche interrotto il concerto dell'anno scorso per evocare lo stesso "problema". "Questa decisione è stata probabilmente presa perché è stato appena nominato un nuovo regista. Probabilmente vuole iniziare bene la sua carriera senza che accadono incidenti", afferma F.

Anche il responsabile dell'istruzione della città, Tobias Mattes, ha convalidato questa decisione. "Organizziamo la festa insieme. Ci sono anche molte discussioni su come tutti noi possiamo essere coinvolti. Il programma dovrebbe essere più equilibrato". Dove "equilibrato" viene probabiblmente inteso come "meno cristiano".

Fonte

Guarda anche 

Aveva danneggiato antenne radio e veicoli militari, estremista di sinistra dovrà risarcire 250'000 franchi di danni

Un estremista di sinistra di 30 anni arrestato nel gennaio 2019 nel canton Zurigo per aver danneggiato diversi veicoli della polizia e antenne telefoniche è stato ...
05.09.2021
Svizzera

Gioca, segna, scappa e soffre: ecco il Lugano di Braga

LUGANO – Dopo la prima giornata di campionato in tanti, avendo visto solo il risultato che recitava Lugano 0 – Zurigo 2, hanno e avranno storto il naso, inizi...
09.08.2021
Sport

Nell’armadietto della stazione aveva merce rubata per 10mila franchi

Un 26enne georgiano è stato arrestato lo scorso giovedì 24 giugno, poco dopo le 14.30, sulla piazza della stazione ferroviaria di San Gallo. Una pattugli...
01.07.2021
Svizzera

Arrestato dopo 60 furti

Un 29enne serbo è finito in manette con l’accusa di aver commesso una sessantina di furti nel canton San Gallo e nei cantoni limitrofi, per una refurtiva del...
23.06.2021
Svizzera