Sport, 17 novembre 2019

FC Lugano – Jorge Mendes: contatto! “È vero, qualcosa c'è...”

Angelo Renzetti ha confermato la volontà di cedere la società già entro la fine dell’anno per poter permettere alla squadra di evolvere

LUGANO – È una settimana dedicata alle nazionali e sarà al contempo un fine settimana di pausa per i club. Anche il Lugano proverà a tirare il fiato, a fare la conta degli infortunati, e a schiarirsi le idee in vista di un finale di girone di andata da vivere tutto d’un fiato e col cuore in gola visti i delicati impegni che attendono gli uomini di Jacobacci.

“Prima del match contro il Basilea sembravamo un po’ in ripresa – ha sottolineato il presidente Renzetti – Poi siamo incappati in questo brutto passo falso: abbiamo giocato male e secondo me abbiamo interpretato male la sfida. È un campanello d’allarme importante per noi, visto il tour de force che ci attende da qui fino alla pausa invernale”.

Difficoltà dovute alla qualità della rosa?
Contro i renani abbiamo dovuto anche rinunciare a due giocatori importantissimi per noi: Sabbatini e Bottani. Ora dobbiamo recuperare testa e convinzione per poter affrontare i due scontri diretti che abbiamo in trasferta, senza dimenticare l’Europa League. Insomma… c’è ancora molto da giocare e dobbiamo cercare di salvare il salvabile e tamponare questa situazione difficile.

In parallelo continua la ricerca di acquirenti per la società…
Questa situazione, questa ricerca c’è sempre stata. La mia speranza sarebbe quella di cedere le quote prima della fine dell’anno, ma la vedo veramente complicata. Qualcosa c’è in ballo ma preferisco non parlare, dobbiamo concentrarci sul campo e far sì che la squadra si compatti e rema insieme verso un chiaro obiettivo.

Se parla di cessione di società, però, nessuno lo interpreta come un suo tentativo di abbandonare la nave. Anzi… lei lo fa per il bene della squadra…
Quello sicuramente. Sennò me ne sarei andato già molto tempo prima. Io vorrei cedere entro dicembre per permettere al nuovo acquisitore di lavorare al meglio a gennaio sul mercato per rendere ancora più competitiva questa squadra.

Tra tutte le possibili cordate o le offerte che le sono arrivate, c’è stata anche qualche parola che le è giunta dal procuratore di Cristiano Ronaldo, Jorge Mendes?
Mi stupisce che questa indiscrezione sia arrivata alle orecchie di qualcuno. Comunque sì, ho avuto contatti con qualche suo emissario, ma per ora la cosa è rimasta ferma a quelle parole.

Guarda anche 

Lichtsteiner e il ritiro: “Con la Serbia la partita più emozionante”

LUCERNA – Campione d’Italia per ben 7 volte con la maglia della Juventus, due finali di Champions League disputate sempre con la maglia dei bianconeri, campio...
14.08.2020
Sport

Oltre 1000 persone alla Cornér Arena da ottobre, tra regole e Cantone: “Siamo stati ascoltati, da noi 4225 posti a sedere: studieremo il da farsi”

LUGANO – Forse è ancora presto per parlare di ghiaccio bollente, di lame affilate, di check e di reti, ma intanto – con le amichevoli che iniziano ...
12.08.2020
Sport

Impazza il COVID in Spagna: anche il Barcellona colpito

BARCELLONA (Spagna) – Inizia a farsi caotica la situazione in Spagna per quanto concerne il coronavirus e anche il calcio non ne è immune: se qualche giorno ...
12.08.2020
Sport

Da ottobre più di 1'000 persone a Cornaredo: “Segnale positivo, ci vorrà buon senso”

LUGANO – Ci vorrà ancora qualche settimana di pazienza, qualche settimana in più del previsto, poi – sempre a determinate condizioni – lo ...
12.08.2020
Sport