Sport, 11 novembre 2019

Cornaredo resta un tabù, in casa il Lugano non vince più

Prima sconfitta dell’era Jacobacci per i bianconeri apparsi davvero confusi e inferiori al Basilea che si è imposto senza troppe difficoltà per 3-0

LUGANO – Anche il nuovo tentativo stagionale è naufragato. Ancora una volta la vittoria per il Lugano non è arrivata tra le mura amiche, ancora una volta i bianconeri si sono dovuti inchinare, non solo a un avversario più scafato e scaltro, ma anche alla propria pochezza, alle difficoltà chiaramente palesate soprattutto in attacco su tutto l’arco di questa travagliata stagione.

Analizzare quanto visto ieri a Cornaredo a mente fredda è sicuramente più facile e la constatazione risulta banale: questo Lugano, nonostante un paio di buone occasioni create, partiva sconfitto già in partenza al cospetto dei renani, giunti sulle rive del Ceresio forti di giovani interessanti e capaci, senta strafare, di colpire alla prima occasione e alla prima disattenzione di un Yao apparso davvero in difficoltà.

Gli errori in difesa, infatti, non sono mancati così come sono mancate le reti in attacco: anche nel secondo tempo, quando i ragazzi di Jacobacci sono riusciti a creare qualcosa in più, è risultato nuovamente evidente che a questo collettivo manchi una punta vera, manchi un terminale. La cosa preoccupante che questo sembri davvero un disco rotto che continua a girare da luglio in poi.

Guarda anche 

Tredicesima AVS: a Lugano avrebbe potuto essere realtà dal 2009

Sono passati quasi 11 anni dal 10 febbraio 2009. Quella sera, dopo oltre tre ore di dibattito, il triciclo PLR-PPD-PSS in Consiglio comunale di Lugano affossò il M...
25.01.2020
Opinioni

Il nuovo acquisto del campionato di terza divisione: ha 75 anni!

IL CAIRO (Egitto) – Qualche giorno fa Kazuyoshi Miura aveva stupito tutti, rinnovando il suo contratto con l’FC Yokohama a 53 anni: il rinnovo dell’ex g...
24.01.2020
Sport

GALLERY – In campo trascina il Milan, fuori Theo infiamma Elisa

MILANO (Italia) – Sta facendo le fortune di Stefano Pioli e di tanti fantallenatori: Theo Hernandez, fin qui, è il capocannoniere del Milan: da terzino sinis...
23.01.2020
Sport

Tu chiamale follie da calendario: in LNA una classifica che non rispecchia la realtà

LUGANO – 55 punti in 40 partite, 6° posto in campionato: se il bottino ottenuto fin qui in campionato dal Lugano non è certo da montarsi la testa, la pos...
23.01.2020
Sport