Opinioni, 16 ottobre 2019

Utili della BNS da usare a vantaggio dei cittadini

La BNS (Banca nazionale svizzera) scoppia di soldi. Nel primo trimestre del 2019 ha realizzato 38.5 miliardi (!) di utili. Non solo. Negli ultimi vent’anni, il bilancio della BNS è passato da meno di 100 miliardi agli 820 miliardi attuali. Quasi decuplicato.

Per contro, la distribuzione degli utili a Confederazione e Cantoni, stabilita ogni tre anni, non è cresciuta di pari passo. Si è passati da 1.5 miliardi di fine anni 90 ai 2 miliardi attuali. Poiché la Banca nazionale è di proprietà dei cittadini elvetici, di questi utili stratosferici la gente deve poter beneficiare. Poi, sulle modalità di ridistribuzione degli utili della BNS si può certamente discutere. Ma sul principio no.

Quali possono essere le proposte concrete? Va stabilita una quota importante degli utili della BNS da utilizzare come segue:
  1. Per l’AVS. In questo modo il beneficio è generale e non ci sarà bisogno né di aumentare l’età di pensionamento delle donne portandola a 65 anni, né di gonfiare l’IVA. Quest’ultima è una delle imposte più antisociali, dal momento che colpisce tutti allo stesso modo (proprio come gli scellerati eco-balzelli che piacciono alla partitocrazia PLR- PPD-PSS, tanto per fare un esempio). Da notare che l’aumento dell’età della pensione per le donne a 65 anni è solo il primo passo. In tempi brevi arriverà la richiesta di innalzare l’età AVS a 67 anni per tutti. E intanto si regalano miliardi all’estero, ed altri miliardi vengono sperperati per foraggiare migranti economici di ogni ordine e grado.
     
  2. Per la riduzione dei premi di cassa malati (cioè, per l’aumento dei sussidi). Questa misura non risolverebbe il problema dei costi della salute; però ne attenuerebbe il peso per le economie domestiche. Le quali nel prossimo futuro potrebbero venire ulteriormente depredate di migliaia di Fr all’anno a causa degli eco-balzelli voluti dalla partitocrazia. 3) Aumentare la distribuzione degli utili BNS a Confederazione e Cantoni. Come si vede, le soluzioni (anche per l’AVS) ci sono. Basta volerle applicare.

Lorenzo Quadri

Consigliere nazionale

Lista 8 candidato 2

Guarda anche 

Sui tamponi aveva ragione la Lega

E’ da settimane, per non dire mesi, che la Lega batte il chiodo, sia con la Confederazione che con il Cantone, sui test rapidi a tappeto, da svolgere in massa sugli...
17.01.2021
Svizzera

La valanga imminente

Il disastro provocato dalla pandemia sul mercato del lavoro comincia a palesarsi. Ovviamente è solo la punta dell’iceberg. La SECO indica, ad esempio, che a ...
10.01.2021
Svizzera

"Perchè centralizzare le vaccinazioni in tre centri invece di lasciar fare alle case per anziani?"

Perchè il Cantone centralizza la somministrazione del vaccino in un centro (che poi saranno tre) a Rivera invece di far gestire le vaccinazioni a istituti di pross...
05.01.2021
Ticino

Accordo fiscale con l'Italia: esultanze fuori posto

Sono alquanto fuori posto, oltre che fastidiosi, i toni trionfalistici utilizzati in occasione della firma del “nuovo” accordo sulla fiscalità dei fron...
31.12.2020
Svizzera