Svizzera, 11 ottobre 2019

La polizia bernese sgombera un centro sociale abusivo (dopo nemmeno una settimana di occupazione)

La polizia bernese ha iniziato a evacuare giovedì mattina una casa per anziani a Zollikofen occupata abusivamente da un gruppo di attivisti di sinistra.

Numerosi agenti di polizia, molti dei quali in tenuta antisomossa, sono entrati nell'edificio, come riportato da "20 minuten". Sul posto anche l'unità speciale "Enzian".

Diversi passanti si sono fermati per osservare la scena. Fra questi un uomo di 28 anni, che ha accolto con favore l'evacuazione: "Gli occupanti hanno avuto il tempo di esprimersi chiaramente. Ora è tempo che se ne vadano". Si dice, tuttavia, comprensivo delle preoccupazioni degli occupanti: "Il fatto che un edificio così grande sia stato vuoto per così tanto tempo è uno spreco".

Un altro passante si mostra invece meno solidale con gli attivsti: "Non tollero che questa gente possa vivere qui gratuitamente". E si dice sorpreso dalla rapida gestione del problema. Ma come il 28enne di prima, si dice rammaricato del fatto che l'edificio sia vuoto: "Potremmo fare molto con questo edificio".

Questa ex casa per anziani è stato occupata da occupanti abusivi per una settimana. L'edificio, che ha più di 100 stanze, è rimasto vuoto per quasi due anni. Ma il comune di Zollikofen non era d'accordo sul fatto che qualcuno la occupasse abusivamente.

In effetti, aveva già dato agli occupanti due intimazioni per lasciare i locali. Il primo è stato fissato lo scorso venerdì ed è stato rinviato a martedì. Dato che gli occupanti li hanno ignorati, il comune ha preso provvedimenti per l'evacuazione facendo intervenire la polizia.

A mezzogiorno l'operazione era già quasi terminata. Tuttavia, la polizia è rimasta sul posto in modo da evitare un ritorno degli attivsti. Il portavoce della polizia Dominik Jäggi ha dichiarato che la missione non sarà ufficialmente completata fino a quando l'edificio non sarà restituito al suo proprietario. L'evacuazione si è svolta nella calma e senza incidenti. 19 persone sono state arrestate e portate in centrale per ulteriori accertamenti.

Sul sito di "20 minuten" (qui) si può vedere un breve video che mostra parte dello sgombero.

Guarda anche 

Tu chiamale follie da calendario: in LNA una classifica che non rispecchia la realtà

LUGANO – 55 punti in 40 partite, 6° posto in campionato: se il bottino ottenuto fin qui in campionato dal Lugano non è certo da montarsi la testa, la pos...
23.01.2020
Sport

Tra risalita e playoff: l’Ambrì prova a rialzarsi e sogna uno sgarbo al Lugano…

AMBRÌ – Ha impressionato tutti a cavallo tra novembre e dicembre, ha illuminato la Vaillant Arena e l’ha colorata di biancoblù, facendo parlare ...
10.01.2020
Sport

Volata playoff: punti che pesano e scontri diretti. E il Lugano un po’ sorride…

LUGANO – 16 partite alla fine della regular season e 2 piccoli punti da recuperare nei confronti del Berna per poter sperare di agguantare quei playoff che soltanto...
09.01.2020
Sport

Quasi uno svizzero su due non ha fiducia nel Consiglio federale, secondo un sondaggio

La fiducia degli svizzeri nelle istituzioni politiche è notevolmente calata, secondo un'indagine condotta dall'istituto gfs.bern per conto di Credit Suisse...
05.12.2019
Svizzera