Ticino, 23 agosto 2019

Interpellanza: Il quasi ex-super-funzionario Milo Piccoli quanto guadagna?

Non è nuova notizia che nella Città di Lugano i grandi progetti del dicastero Immobili (Polo sportivo, polo congressuale, ecc…) faticano a vedere la luce, per usare un eufemismo.

Come rimarcato anche dal collega in consiglio comunale e presidente della sezione cittadina del PS Raul Ghisletta, la mancanza di efficacia nella progettualità della Città di Lugano è un serio problema per il comune benessere e per lo sviluppo; il collega del PS si è però scordato che a capo di questa progettualità dei grandi progetti ci sia il Signor Milo Piccoli, un super-funzionario alle dipendenze del Dicastero Immobili (o Immobile) gestito dalla Municipale socialista Cristina Zanini Barzaghi.

Un funzionario dimissionario (impiegato al 100% dalla Città di Lugano) che da una semplice ricerca su internet figura in diversi Consigli d’Amministrazione o Direttivi.

La domanda che sorge spontanea è se l’immobilismo nella progettazione di questi grandi progetti sia colpa del super-funzionario troppo impegnato o della capo Dicastero Immobili Zanini Barzaghi.

Alla luce di quanto sopra chiedo al lodevole Municipio:

1) Quanto percepisce il funzionario del Dicastero Immobili come responsabile dei grandi progetti? Quanto in seno a GIpI SA e CPdL (Cassa pensioni della città di Lugano)?

2) In quanto impiegato al 100% presso la Città il Sig. Milo Piccoli può sedere in CdA di partecipate? Non vi sono conflitti d’interesse?

3) La partecipazione alle riunioni di GIpI e CPdL avviene durante le ore di lavoro? Il tempo sottratto alla Città viene compensato?

4) Per il funzionario del Dicastero Immobili che ha rassegnato le dimissioni è previsto una buonuscita? Se sì, di quanto?

Vi ringrazio e colgo l’occasione per salutarvi cordialmente,

Per il gruppo della Lega dei Ticinesi, Boris Bignasca

Guarda anche 

Ordinaria follia al Rabadan. Solo ieri 9 diffide

Purtroppo non per tutti il Carnevale è sempre e solo sinonimo di divertimento e allegria, come dovrebbe essere. E anche questa edizione non fa eccezione. Questa...
22.02.2020
Ticino

Aspirante frontaliere fermato da un fax

Avrebbe dovuto sapere che non è consentito inviare un ricorso via fax, a causa dell’assenza di una firma autografa originale. O se non lui, almeno avrebbe do...
22.02.2020
Ticino

Galeazzi: "Cosa si farebbe in caso di emergenza alle dogane?"

I casi di Coronavirus in Lombardia stanno causando preoccupazione anche in Ticino. Tiziano Galeazzi, interpretando probabilmente il sentimento di insicurezza di molti, in...
22.02.2020
Ticino

Motociclista rischia la vita

La Polizia cantonale comunica che oggi poco prima delle 8 a Rivera, un 31enne motociclista svizzero domiciliato nel Luganese circolava in direzione nord sull'autostra...
22.02.2020
Ticino