Opinioni, 29 luglio 2019

"Quando abbiamo ucciso la Svizzera?"

*Di Boris Bignasca

Quando abbiamo “ucciso” la Svizzera? Forse quando abbiamo cominciato a credere che far parte di organizzazioni grandi fosse per forza meglio che essere una piccola nazione efficiente. Forse è morta quando siamo entrati nell’ONU, quando abbiamo accettato i bilaterali, quando abbiamo creduto alle moine, ai ricatti e alle manipolazioni dei burocrati di Bruxelles. Forse è morta quando abbiamo dato priorità alle esportazioni, piuttosto che ai nostri cittadini e ai nostri valori.

Forse è morta l’altro giorno con il voto dei giudici di mon repos (incredibilmente anche con il voto di un giudice di area udc) a favore dell’ennesimo inchino alle autorità straniere (in casu francesi). Forse è morta quando abbiamo cominciato a dare retta alle sirene dell’esterofilia, piuttosto che al nostro cuore, libero, indipendente e federale.

Forse la Svizzera non è ancora morta, ma se non difendiamo il paese consegnatoci dalle generazioni passate, consegneremo alle generazioni future un paese peggiore di quello che abbiamo ricevuto. E questo sarebbe un peccato, o forse di più: una vergogna

*Deputato Lega dei Ticinesi

Guarda anche 

Contro una disoccupazione sottovalutata

In questi giorni sono stati diffusi alcuni dati che raccontano, impietosi, lo stato di salute del mondo del lavoro in Ticino e nel resto della Svizzera. Le persone in ...
15.08.2019
Opinioni

LETTERA DEI LETTORI - Ironizzare sulla malattia? La lettera di un padre che ha perso un figlio per un cancro

Ho letto sul portale Tio.ch l’iniziativa di un padre ticinese 44enne che, colpito da un tumore al colon, ha deciso di “trasformare la malattia in una pagina f...
31.07.2019
Opinioni

Fulvio Regazzoni - Giuda e il 1. agosto

Siamo proprio curiosi di sapere chi avrà la faccia tosta, quali personaggi, in occasione del Natale della Patria, avranno il coraggio di andare nelle varie localit...
23.07.2019
Opinioni

Mattia Melera - Docenti tendenziosi, non è forse ora di agire?

Ha destato scalpore negli scorsi giorni il caso di una verifica di geografia dall’impostazione a dir poco faziosa, proposta in una scuola media del Sottoceneri. In ...
29.05.2019
Opinioni