Svizzera, 25 luglio 2019

Quanti sono i disoccupati di Campione d'Italia a carico della Svizzera?

Il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri, in un'interpellanza al Consiglio federale chiede quanti sono i disoccupati di Campione d'Italia residenti in Ticino a beneficio della disoccupazione svizzera. Secondo l'esponente della Lega il numero dei disoccupati italiani che beneficeranno della disoccupazione svizzera pur senza averne diritto aumenterà dopo che verranno effettuati i licenziamenti annunciati dei dipendenti del comune italiano, che scenderanno da 102 unità a 15.


Quadri vuole inoltre sapere se il Consiglio federale intende quali correttivi intende apportare il Consiglio federale per eliminare la disparità della quale beneficiano un certo numero di senza lavoro di Campione guadagnando di più da disoccupati (a carico dell’AD svizzera) rispetto a quando lavoravano e come intende muoversi il governo affinchè le autorità italiane saldino i debiti accumulati verso il canton Ticino.


Di seguito il testo integrale dell'interpellanza:


Campione d’Italia: le disavventure continuano ed il conto a carico degli svizzeri lievita

Le disavventure di Campione d’Italia continuano e coinvolgono anche la Svizzera. Come noto i disoccupati dell’enclave (Casinò e Comune) se residenti in Ticino beneficiano delle rendite dell’assicurazione contro la disoccupazione (AD) svizzera, malgrado non abbiano mai versato i relativi contributi.

Un numero non irrilevante di questi ex dipendenti “campionesi” risiede in Ticino con permesso B, il che pone la domanda a sapere se si tratti di domicili effettivi o di comodo: la questione non è di lana caprina, dato che da essa dipende l’accesso alle rendite AD, con i relativi costi a carico di quest’ultima.

Enti pubblici ticinesi continuano inoltre ad erogare a Campione d’Italia prestazioni “per solidarietà”, senza che queste vengano pagate.

Di recente da Roma sono arrivati quasi 5 milioni di euro per Campione. Tuttavia risulta che, per decisione del Commissario prefettizio, tale somma sia destinata a coprire debiti creatisi nel corso del 2019, escludendo così quelli del 2017 e del 2018: i creditori sia pubblici che privati (lavoratori compresi) per quegli anni rimarranno pertanto a bocca asciutta.

A carico dell’AD svizzera, ai disoccupati del casinò di Campione si aggiungeranno presto quelli dell’amministrazione comunale che perderanno l’impiego: l’organico del Comune, che aveva raggiunto le 102 unità, dovrà ridursi a 15 “teste”. E’ immaginabile dunque che in tempi brevi ci saranno una trentina di dipendenti campionesi in più iscritti all’AD elvetica.

A rendere la situazione ulteriormente problematica il fatto che, a seguito della particolare composizione degli stipendi dell’enclave, e del diverso trattamento fiscale delle varie voci, l’80% dello stipendio lordo riconosciuto dalla disoccupazione svizzera a conti fatti si può tradurre, per il senza lavoro campionese, in una rendita uguale, o addirittura superiore, rispetto allo stipendio percepito.

Questo è doppiamente assurdo se si pensa che il lavoratore svizzero, che ha pagato i contributi, cadendo in disoccupazione deve invece fare i conti con una diminuzione delle entrate.

Chiedo al CF:

Quanti sono attualmente i disoccupati di Campione d’Italia a carico dell’AD svizzera, e per quale costo mensile?

Come ritiene il CF che questi numeri si evolveranno?

Quali correttivi intende apportare il CF per eliminare la (costosa) assurdità a seguito della quale un certo numero di senza lavoro di Campione guadagnano di più da disoccupati (a carico dell’AD svizzera) rispetto a quando lavoravano? Oppure il CF ritiene accettabile una situazione del genere?

Il CF conferma che il commissario prefettizio di Campione d’Italia ha deciso di destinare i 5 milioni di euro in arrivo da Roma alla copertura di debiti creati nel 2019, ciò che danneggia in particolare gli enti pubblici elvetici?

Quali passi intende intraprendere il CF presso il governo italiano affinché i debiti cumulati da Campione d’Italia nei confronti di enti pubblici svizzeri vengano onorati?

Lorenzo Quadri

Consigliere nazionale

Lega dei Ticinesi


Guarda anche 

Michele Moor: Per una Svizzera sicura

Nello spazio di pochi giorni siamo venuti a conoscenza di tre, differenti episodi che ci parlano del rischio di diffusione dell’estremismo islamico nel nostro Pa...
15.10.2019
Opinioni

La professoressa di diritto: "La Guardia Pontificia non rispecchia la Svizzera moderna perchè discrimina le donne"

La Guardia Svizzera Pontificia disporrà a breve di una nuova caserma. Costo dell'operazione: 55 milioni di franchi e per quanto riguarda il numero di uomini su...
15.10.2019
Svizzera

Mancanza di personale, le FFS devono cancellare treni e offire bus sostitutivi

A causa della carenza di macchinisti, questo fine settimana le FFS hanno bloccato tutto il giorno il traffico ferroviario su una linea secondaria che collega Olten (SO) a...
14.10.2019
Svizzera

Roberta Pantani: Divieto di dissimulazione del viso in Svizzera

Mentre in Ticino impazza la campagna elettorale, a Berna i lavori commissionali continuano. Negli scorsi giorni la Commissione delle Istituzioni Politiche ha affrontato l...
14.10.2019
Opinioni