Ticino, 05 luglio 2019

L'autista era legato nel retro! I quattro malviventi ancora in fuga, refurtiva abbandonata

ARCISATE – Non solo il conducente del furgone portavalori abbandonato, dopo ore di probabile terrore e di shock. Anche la refurtiva del colpo di questa mattina a Molinazzo di Monteggio, la stessa già colpita, è stata trovata abbandonata.

Secondo le informazioni di TeleTicino, quello dell’uomo alla guida del furgone pareva un vero e proprio rapimento: infatti è stato rinvenuto legato con fascette da elettricista nel retro del mezzo. Un incubo, dopo che quattro uomini armati lo avevano assaltato, e lui aveva provato a difendersi.

La Polizia ha visto quattro uomini intenti a cercare di scassinare le cassette rubate nel bosco.

Vedendo arrivare le forze dell’ordine, sono fuggiti, abbandonando i soldi. Il bottino sarebbe di circa 800mila franchi (tra monete svizzere e euro) ma non è certo perché la ditta proprietaria del furgone sta esaminando le cassette sul posto.

Intanto, i quattro sono ancora in fuga.

Guarda anche 

"Rielezione Cassis è solo la logica del meno peggio"

*Di Lorenzo Quadri   Che la verde-anguria Regula Rytz (verde fuori, rossa dentro), posizionata a sinistra della sinistra, non sia stata eletta in Consiglio ...
11.12.2019
Ticino

Delitto di Caslano, chiesti 16 anni per il nipote che uccise la nonna

16 anni di carcere. È la richiesta che la procuratrice pubblica Margherita Lanzillo ha chiesto ai danni del 24enne che nel luglio 2018 uccise la nonne a colpi di m...
11.12.2019
Ticino

Cittadini criminalizzati, mentre i veri delinquenti…

*Dal Mattino della Domenica. Di Lorenzo Quadri Storica (per chi si accontenta) sentenza del Tram, Tribunale amministrativo cantonale, sul tema &...
11.12.2019
Ticino

Delitto di Caslano, il nipote: "Non volevo ucciderla, ma solo minacciarla"

“Volevo solo minacciarla, non ucciderla”. Si difende così a processo il 24enne che la notte dello scorso 6 2018 uccise la nonna a Caslano con una dozzi...
11.12.2019
Ticino