Sport, 05 luglio 2019

Carlinhos: “Il mio futuro? In mano al Lugano, ho troppo rispetto per il club”

L’attaccante brasiliano ha parlato di passato, presente e futuro

LUGANO – È stato uno dei mattatori della passata stagione del Lugano, confermando quanto di buono aveva già messo in evidenza nel girone di ritorno del campionato 2017/18. Ora però Carlinhos sarà quasi sicuramente una delle pedine che lasceranno Cornaredo, cercando così fortuna in campionati più competiti, portando in dote denari contanti che potranno rendere ancora più corpose le casse del club bianconero.

L’attaccante brasiliano ha parlato nelle ultime ore del suo passato, del presente e del futuro prossimo. “L’ultima è stata la mia miglior stagione della carriera – ha spiegato ad alcuni media del suo Paese – Non solo per i numeri, ma anche per le buone prestazioni che ho avuto su tutto l’arco della stagione. È stato sicuramente un anno speciale per me e sono molto contento della mia evoluzione e di quello che è accaduto a Lugano”.

“Abbiamo raggiunto l’Europa League: una cosa molto importante per tutti ed è stato il giusto coronamento del duro lavoro fatto durante la stagione. Riportare il Lugano in Europa è stata una cosa positiva per tutti, giocatori e società. La prossima stagione potrà ancora essere migliore”.

Parlando del suo futuro, Carlinhos ha fatto capire che ovviamente le offerte fino ad ora non gli sono mancate. Ma che tutto è nelle mani del Lugano e del suo agente. “Dopo la stagione che ho fatto qualche richiesta è arrivata, ma ho lasciato tutto nella mani del Lugano, di cui ho molto rispetto, e del mio agente. Io voglio continuare a migliorare e completare la mia storia nel calcio europeo”.

Guarda anche 

Il “piccolo grande” Ajoie manda al tappeto l’Ambrì

PORRENTRUY - I miracoli succedono ovunque, anche in terra giurassiana e in particolare a Porrentruy, dove ieri sera il “piccolo grande” Ajoie ha steso un...
19.09.2021
Sport

Lugano e il problema dei “soli” 4 stranieri

LUGANO – Poche settimane prima dell’avvio della stagione, e con la Champions Hockey League che si stava avvicinando, alcuni rumors davano il Lugano sulla stra...
17.09.2021
Sport

La Svizzera ringrazia l’YB… e quel rinvio col Lugano ora fa meno discutere

BERNA – Battere Cristiano Ronaldo. Superare il Manchester United. Diventare la seconda squadra contro cui il fenomeno portoghese ha sempre e solo perso in carriera,...
15.09.2021
Sport

In fuga dall’Afghanistan e dai Talebani: la nazionale di calcio femminile trova riparo

ISLAMABAD (Pakistan) – In fuga dall’Afghanistan, in fuga dai talebani. In fuga dalle assurde regole che (tra le tante aberrazioni anche più gravi) viet...
16.09.2021
Sport