Svizzera, 03 luglio 2019

Morte Florijana Ismaili, il Lugano: "Addio a un talento cristallino"

Quello di oggi è stato il risveglio più brutto per parenti e amici di Florijana Ismaili, la calciatrice 24enne della Nazionale Svizzera inghiottita sabato pomeriggio dalle acque del Lario. Il corpo senza vita della giovane calciatrice è stato individuato e portato in superficie ieri dai sommozzatori dei Vigili del fuoco di Como. La morte della Ismaili ha scioccato il calcio svizzero. Tanti i messaggi di cordoglio alla famiglia giunti ieri tramite social dai protagonisti del nostro calcio. “Sono scioccato dalla sua morte – scrive Xherdan Shaqiri –. La mia famiglia e io vogliamo esprimere la nostra vicinanza e le nostre condoglianze a quella di Florijana“.

Messaggi di solidarietà anche dei centrocampisti Granit e Taulant Xhaka e Blerim Dzemaili. Sono arrivate nel tardo pomeriggio di ieri anche le parole dell‘Associazione Svizzera di Football (ASF), che ha voluto “ringraziare di cuore per i molti segni d‘affetto e di compassione che ci sono giunti in questi giorni“ e “porgere le più sentite condoglianze alla famiglia, ai parenti e agli amici di Florijana“. Lo Young Boys Frauen, club in cui Florijana ricopriva il ruolo di capitano, ha scritto su Instagram che “ci sono messaggi che ci ricordano quanto non sia importante il calcio. La triste certezza è che il corpo di Florijana è stato trovato nel lago. La nostra anima piange, il nostro cuore sanguina.

Tra i tanti messaggi non è mancato quello del Football Femminile Lugano. Il club bianconero definisce Florijana “un avversario leale, capace di incantare con le sue giocate tifosi ed avversari. Il FFL, lo staff e le giocatrici si uniscono al dolore della famiglia e dello Young Boys per questa prematura e tragica perdita. Il calcio femminile ha perso uno dei suoi talenti più cristallini“.

Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha detto: "È un momento estremamente triste per tutta la comunità calcistica, in particolare per quella femminile che si trova ora ad affrontare le fasi finali della Coppa del Mondo con il morale a terra". Il tecnico della Nazionale elvetica Nils Nielsen non ci vuole credere. "È impossibile pensare che 'Flori' se ne sia andata. Sono davvero scioccato e senza senza parole. Il suo contagioso sorriso e la sua ambizione ci mancheranno".

Guarda anche 

Madre compra un coltello a suo figlio, un anno dopo finisce in un'odissea giudiziaria

Comprare un piccolo coltello al figlio di 10 anni è costato caro a Barbara (nome di fantasia), una madre ginevrina, che, a causa del suo acquisto, è finita ...
16.09.2019
Svizzera

Quadri: "Troppe naturalizzazioni facili e mai un ritiro del passaporto"

*Dal Mattino della Domenica. Di Lorenzo Quadri Ohibò: al jihadista Umit Y., ex impiegato di Argo1, verrà (forse) tolta la cittadinanza svizz...
16.09.2019
Svizzera

"Basta regalare passaporti. Qui o si cambia registro o è la fine"

*Dalla prima pagina del Mattino della Domenica Ah, ecco: al jihadista turco, naturalizzato svizzero, che lavorava (?) per Argo1, verrà forse ritirata la cittadi...
16.09.2019
Svizzera

Per Micheline Calmy-Rey il miliardo di coesione all'UE non è sufficiente, "bisogna aumentare l'importo in segno di buona volontà"

Secondo l'ex Consigliera federale socialista Micheline Calmy-Rey la Svizzera dovrebbe aumentare il contributo previsto all'Unione europea, attualmente 1 miliardo ...
15.09.2019
Svizzera