Svizzera, 25 maggio 2019

L'accordo quadro non ha alcuna possibilità in parlamento, secondo Maurer

Nella sua forma attuale, l'accordo istituzionale tra la Svizzera e l'Unione europea (UE) manca delle qualità necessarie per radunare una maggioranza in parlamento, afferma il presidente della Confederazione Ueli Maurer. Il consigliere federale intende quindi nuovamente contattare Bruxelles, ha dichiarato giovedì a Interlaken in occasione del primo giorno del Forum economico svizzero (SEF).

La procedura di consultazione ha dimostrato che l'accordo non è ancora in grado di raggiungere la maggioranza, ha detto Maurer. "Rimangono aperte molte domande, che sono percepite negativamente dall'economia".

Mentre c'è una crescente tendenza al protezionismo e ai cambiamenti di equilibrio tra le potenze economiche, Ueli Maurer intende giocare la carta delle relazioni personali con i leader di tutti i paesi.

"Stiamo cercando di
espandere la nostra rete e direi che quest'anno abbiamo avuto un certo successo", ha detto il presidente della Confederazione nel suo discorso di apertura della 21a edizione della SEF. "In parole povere, devi avere il numero giusto per chiamare."

Qualche giorno fa, Ueli Maurer ha incontrato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump alla Casa Bianca a Washington. Anche se i due presidenti non hanno ancora scambiato il loro numero di cellulare, le probabilità di entrare rapidamente nei negoziati tanto attesi per un accordo di libero scambio non sembrano "così male dopo questa visita", ha continuato il capo del Dipartimento federale delle finanze.

Il fatto stesso che fosse possibile stabilire questo contatto è un buon segno: la Svizzera è considerata seriamente come una piccola ma performante economia, ha aggiunto Maurer.

Guarda anche 

Italia-Svizzera e quella bomba disinnescata vicino allo Stadio Olimpico

ROMA (Italia) – Ieri sera, ahinoi, il campo ha parlato e ha emesso il suo verdetto chiaro ed inequivocabile: l’Italia è troppo forte al momento per que...
17.06.2021
Sport

A lezione di calcio: Svizzera, così si torna a casa

ROMA (Italia) – Un bel colpo d’occhio da parte dei numerosi tifosi svizzeri sugli spalti. L’urlo di Xhaka per caricare i suoi al termine del nostro inno...
17.06.2021
Sport

“Non fasciamoci la testa e guardiamo in avanti”

LUGANO - Un Mondiale che non si è fatto mancare nulla e che alla fine ha premiato una squadra, il Canada, che ha saputo gettare sul ghiaccio una mentalit&agra...
15.06.2021
Sport

La critica di Vladimir Petkovic: “Ci è mancata la cattiveria”

BAKU (Azerbaigian) - In casa rossocrociata non si fanno drammi. In fondo, dicono tutti (o quasi), un pareggio non è da buttare. Semmai si deve riflettere sul ...
13.06.2021
Sport