Mondo, 20 maggio 2019

Centinaia di clandestini occupano l'aeroporto di Parigi (VIDEO)

Centinaia di migranti clandestini hanno fatto irruzione domenica 19 maggio verso le 13:40 nel terminal 2 dell'aeroporto di Parigi Roissy Charles de Gaulle. L'occupazione aveva come obiettivo di denunciare la politica di asilo del governo e il ruolo svolto da Air France e Aéroports de Paris (ADP) nelle espulsioni di clandestini per via aerea.

Guidati da due collettivi di sinistra, i "Gilet neri" e "La Chapelle debout!", i manifestanti hanno chiesto di incontrare i capi di Air France e il primo ministro Édouard Philippe. Un dispositivo di polizia è stato schierato sul posto.

Secondo una dichiarazione ufficiale, questi due gruppi chiedono ad Air France di "fermare qualsiasi partecipazione finanziaria, materiale, logistica o politica nelle deportazioni" e di "fermare la sua politica di rappresaglia (...) nei confronti dell'equipaggio che si rifiuta di far salire una persona colpita da una misura di deportazione ".

L'aeroporto di Parigi è stato preso di mira perché un centro di detenzione amministrativa si trova nelle vicinanze, nella città di Mesnil-Amelot.

Secondo il collettivo, una delegazione di "Gilet neri" è stata ricevuta da funzionari della direzione di Air France alle 15:30. Per tutto il pomeriggio, l'azione è stata trasmessa "in diretta" su Facebook dal collettivo "La Chapelle Debout".

Più tardi nel pomeriggio la polizia è riuscita a sgomberare l'aeroporto.

Qui sotto un breve video (40 secondi) dell'occupazione.

Guarda anche 

Richiedente l'asilo picchia la compagna incinta per farla abortire, condannato (ma niente carcere né espulsione)

Un richiedente l'asilo iracheno è stato riconosciuto colpevole di lesioni semplici per aver picchiato ripetutamente la compagna incinta per farla abortire. Non...
13.01.2020
Svizzera

Spagna, migrante condannato a 12 anni di carcere per aver preso a sassate un omosessuale

Il tribunale superiore della giustizia della Catalogna (TSJC) ha confermato la condanna a dodici anni di carcere per un cittadino marocchino che aveva aggredito un omoses...
11.01.2020
Mondo

Giovane migrante ritrovata morta nel canton Vaud, arrestato un connazionale

Scomparsa da ormai più di 10 giorni, da venerdì 27 dicembre, la 17enne afgana Sara M. è stata ritrovata morta lunedì scorso a Yverdon, nel can...
08.01.2020
Svizzera

In strada con il coltello al grido di "Allah akbar", la polizia gli spara

Un estremista islamico armato di coltello è stato ferito domenica a Metz, in Francia, secondo quanto riferiscono i media francesi. L'uomo camminava per la stra...
06.01.2020
Mondo