Mondo, 23 aprile 2019

Dall'Egitto allo Sri Lanka: gli attacchi a cristiani in tutto il mondo

Dal Egitto allo Sri Lanka, dal Brasile al Kenya, le stragi contro i cristiani si ripetono da anni in tutto il mondo, in particolare nei paesi in cui sono minoranza. Gli attacchi avvengono spesso proprio durante le feste, come Pasqua, in cui le chiese sono particolarmente affollate.
Ecco una cronologia degli attentati più sanguinosi degli ultimi anni.

NIGERIA - Il 5 febbraio 2019, estremisti di Boko Haram attaccano un seminario di Maiduguri. Decine i morti.

BRASILE - L'11 dicembre 2018, a Campinas un uomo entra in chiesa dove si stava celebrando la messa e comincia a sparare all'impazzata. Quattro i fedeli che restano uccisi.

INDONESIA - Il 12 maggio 2018, tre attacchi contemporanei di kamikaze in tre differenti chiese cristiane. Decine i morti.

FILIPPINE - Il 27 gennaio 2018, attacco durante la messa nella cattedrale di Jolo. Vengono uccisi 23 cristiani.

EGITTO - Il 9 aprile 2017, 45 persone furono uccise negli attacchi la domenica delle Palme nelle città di Tanta e Alessandria in due chiese copte mentre il papa Tawadros II stava celebrando la messa. L'Isis rivendica l'attentato, il capo dei copti ne uscì illeso.

YEMEN - Il 4 marzo 2016, un gruppo di jihadisti irrompe in una casa delle suore di Madre Teresa uccidendo brutalmente quattro Missionarie della Carità che assistevano disabili e persone anziane

PAKISTAN - Il 27 marzo del 2016, 75 persone tra le quali molti bambini, furono uccise quando una bomba esplose in un frequentato parco di Lahore dove i cristiani stavano celebrando la Pasqua. L'attacco fu rivendicato dal gruppo talebano pachistano Jamaat ul Ahrar.

PAKISTAN - Il 28 marzo 2016, era Pasqua e nel parco divertimenti al centro della città di Lahore, al nord del Paese, i cristiani stavano festeggiando insieme. Un kamikaze si fece esplodere vicino ad una giostra. Una settantina i morti dei quali circa una trentina di bambini

LIBIA - Il 15 febbraio 2015, un gruppo di cristiani copti, che si trovavano in Libia per motivi di lavoro, viene catturato e ucciso da militanti dell'Isis. Il video dell'esecuzione fece il giro del mondo.

KENYA - Il 2 aprile 2015, nell'università di Garissa un gruppo di estremisti islamici fa strage di studenti cristiani. Per riconoscerli chiedeva loro di recitare la professione di fede del Corano. Nell'eccidio rimasero uccisi 148 giovani.

NIGERIA - L'aprile del 2012, 41 persone furono uccise da un'autobomba vicino ad una chiesa a Kaduna, nel nord del Paese dove opera il gruppo terrorista islamico di Boko Haram.

(Fonti: wikipedia, ansa)

Guarda anche 

Scatta la rissa a Miss Sri Lanka: la vincitrice ferita con la corona da un’ex reginetta: “È divorziata”

SRI LANKA – La neo vincitrice del concorso “Mrs. Sri Lanka” è stata aggredita e ferita alla testa da un’ex reginetta che l’accusava d...
09.04.2021
Magazine

Più di 500 cristiani uccisi da islamisti in Etiopia negli scorsi mesi

Più di 500 cristiani sono stati uccisi nella regione etiopica dell'Oromia (che si estende da est a sud-ovest del Paese), secondo un rapporto del Barnabas Fund,...
26.11.2020
Mondo

"I tatuaggi sono un'opera del diavolo", prete vallesano sospeso dall'insegnamento per affermazioni controverse

Da quest'anno scolastico, il parroco di Mörel, nell'alto vallese, non insegna più religione alle scuole medie di Aletsch (VS). I genitori si erano lam...
16.11.2020
Svizzera

Convertite, stuprate e sposate: il dramma delle cristiane rapite in Pakistan

Maira Shahbaz, Huma Younus, Saneha Kinza Iqbal, “Algeena” (un nome di fantasia utilizzato ai fini della tutela personale, in questo caso d...
03.09.2020
Mondo