Mondo, 26 novembre 2020

Più di 500 cristiani uccisi da islamisti in Etiopia negli scorsi mesi

Più di 500 cristiani sono stati uccisi nella regione etiopica dell'Oromia (che si estende da est a sud-ovest del Paese), secondo un rapporto del Barnabas Fund, un'organizzazione cristiana britannica.

Questa cifra proviene si basa su una raccolta di vari articoli di stampa etiope, tra cui quello del giornale Belay Manyaye, che si concentra sulle zone da lui personalmente visitate.

A provocare le violenze sarebbe stato l'omicidio del cantante Hachalu Hundessa, avvenuto lunedì 29 giugno. Islamisti armati di "pistole, machete, spade e lance" hanno inseguito i cristiani, riferisce il Barnaba Fund nel suo rapporto. Un leader cristiano etiope ha chiesto un'indagine internazionale sul massacro di centinaia di cristiani, tra cui donne incinte, bambini e intere famiglie. Durante questi attacchi mirati, dei bambini sarebbero stati costretti a guardare i loro genitori massacrati con i machete.

Il governo etiope ha sospeso Internet nella regione per diverse settimane nel tentativo di ridurre l'incitamento alla violenza attraverso i social network ma le forze di sicurezza governative sono accusate di essere state lente a intervenire per fermare queste atrocità, ma da allora sono stati effettuati diversi arresti, dicono i rapporti regionali citati dal Barnaba Fund.

Fonte


Guarda anche 

L’islamizzazione avanza grazie agli “utili idioti” e ai “collaborazionisti”

La votazione del 7 marzo sull’iniziativa antiburqa ha messo in luce un fatto preoccupante in ottica futura. Quasi la metà dei cittadini ha votato contro l&rs...
14.07.2021
Opinioni

L'Austria mette al bando i Fratelli Musulmani

L’Austria è il primo Paese europeo ad aver bandito la Fratellanza Musulmana, una delle più importanti associazioni dell’islam pol...
14.07.2021
Svizzera

Giovane svizzera si converte all’Islam, poi vuole tagliare la gola all’ex fidanzato

Una 22enne svizzera compare oggi a processo nel canton Svitto con l’accusa di aver tentato di uccidere l’ex fidanzato afghano e sua madre. Il Ministero pubbli...
02.07.2021
Svizzera

Politici e giornalisti a lezione di diritto islamico

Nel solco di una tradizione iniziatasi nel 2019 e mirante a contribuire alla formazione di politici e giornalisti su questioni concernenti l’islam, negli scorsi gio...
20.06.2021
Opinioni