Mondo, 26 novembre 2020

Più di 500 cristiani uccisi da islamisti in Etiopia negli scorsi mesi

Più di 500 cristiani sono stati uccisi nella regione etiopica dell'Oromia (che si estende da est a sud-ovest del Paese), secondo un rapporto del Barnabas Fund, un'organizzazione cristiana britannica.

Questa cifra proviene si basa su una raccolta di vari articoli di stampa etiope, tra cui quello del giornale Belay Manyaye, che si concentra sulle zone da lui personalmente visitate.

A provocare le violenze sarebbe stato l'omicidio del cantante Hachalu Hundessa, avvenuto lunedì 29 giugno. Islamisti armati di "pistole, machete, spade e lance" hanno inseguito i cristiani, riferisce il Barnaba Fund nel suo rapporto. Un leader cristiano etiope ha chiesto un'indagine internazionale sul massacro di centinaia
di cristiani, tra cui donne incinte, bambini e intere famiglie. Durante questi attacchi mirati, dei bambini sarebbero stati costretti a guardare i loro genitori massacrati con i machete.

Il governo etiope ha sospeso Internet nella regione per diverse settimane nel tentativo di ridurre l'incitamento alla violenza attraverso i social network ma le forze di sicurezza governative sono accusate di essere state lente a intervenire per fermare queste atrocità, ma da allora sono stati effettuati diversi arresti, dicono i rapporti regionali citati dal Barnaba Fund.

Fonte


Guarda anche 

"L'Islam, fabbrica di squilibrati?"

Ricorre oggi il 21° tragico anniversario dell’attentato terroristico alle Torri gemelle di New York, che causò 2'752 morti e 251 feriti. Da allora ne...
11.09.2022
Opinioni

In Svizzera solo perchè non può essere espulso, un estremista islamico insegna religione a giovani e bambini

Un islamista ex membro dell'ISIS che può rimanere in Svizzera solo perchè non può essere espulso insegna arabo e religione. Attivo nella moschea ...
12.05.2022
Svizzera

Un "sex tape" girato al museo musulmano finisce in tribunale

Un singolare caso di estorsione, ricatto e violazione della proprietà privata riguardante il Museo delle Civiltà Islamiche di Neuchâtel è st...
12.04.2022
Svizzera

Confermato il ritiro del passaporto svizzero a un estremista islamico residente in Ticino

Il Tribunale federale ha confermato il ritiro del passaporto svizzero a uomo con la doppia cittadinanza svizzera e turca per aver fatto propaganda al gruppo islamico al-N...
09.04.2022
Ticino