Magazine, 09 aprile 2021

Scatta la rissa a Miss Sri Lanka: la vincitrice ferita con la corona da un’ex reginetta: “È divorziata”

Gli organizzatori del concorso hanno verificato che fosse “solo separata” e le hanno ridato la corona

SRI LANKA – La neo vincitrice del concorso “Mrs. Sri Lanka” è stata aggredita e ferita alla testa da un’ex reginetta che l’accusava di non essere “degna del titolo perché divorziata”. Il tutto è avvenuto subito dopo l’incoronazione di Pushpika De Silva in diretta tv, sul palco del concorso.
 
 
Caroline Jurie, miss del 2019, si è lanciata sulla vincitrice, sfilandole la corona che nel frattempo era stata fissata sui capelli con dei pettini affilato. Gli organizzatori, poi, hanno verificato che non fosse divorziata “ma solo separata”, restituendole il maltolto e la corona.
 
 
“C’è una regola che esclude le divorziate, quindi sto prendendo l’iniziativa di consegnare il premio alla seconda arrivata”, ha dichiarato al microfono la Jurie, parlando alla platea presente, tra cui la moglie del premier, piazzando la corona sulla testa dell’altra miss che, ovviamente, ha iniziato a esultare e a piangere. Proprio mentre la De Silva iniziava ad abbandonare il palco in lacrime.
 
 
Tramite Facebook, proprio la De Silva ha comunicato di essere andata in ospedale per farsi medicare le ferite e di intraprendere un’azione legale per come è stata trattata.

Guarda anche 

Chiesto oltre mezzo miliardo per aiutare i genitori che collocano i figli all'asilo nido

In futuro potrebbe costare meno mandare i figli all'asilo nido o a servizi di doposcuola poichè potrebbero beneficiare di un sostegno finanziario da parte dell...
18.05.2022
Svizzera

Due feriti gravi e cinque arresti dopo una rissa alla stazione di Zurigo

Un pakistano di 18 anni è rimasto gravemente ferito in una rissa avvenuta alla stazione ferroviaria di Zurigo intorno alle 23 di domenica sera. Anche una guardia d...
02.05.2022
Svizzera

Al Consiglio Nazionale si torna a parlare di aiuti ai media

Due mesi dopo la bocciatura del pacchetto di aiuti ai media in votazione popolare, la Commissione delle telecomunicazioni del Consiglio nazionale ha approvato, con 13 ...
06.04.2022
Svizzera

"Zelenski è un assassino servo della NATO", giudice si dimette per delle affermazioni controverse

Un giudice argoviese si è dimesso dopo aver pubblicato su Internet affermazioni controverse sul presidente dell'Ucraina Volodomir Zelenski. "Zelenski &...
25.03.2022
Svizzera