Sport, 22 aprile 2019

San Siro trema e traballa: Inter e Milan tengono a precisare…

Le due squadre hanno comunicato che “i controlli effettuati dimostrano che lo stadio è agibile e sicuro”

MILANO (Italia) – Ha fatto molto discutere e temere la notizia giunta pochi giorni fa, secondo lui lo stadio di San Siro, fiore all’occhiello del calcio milanese e soprannominato “La Scala del Calcio” per la sua maestosità, sia poco sicuro a causa di importanti vibrazioni che erano state riscontrate nel terzo anello dell’impianto. Vibrazioni che, stando a quanto riportato dal “Corriere della Sera”, arrivavano anche a 5-6 centimetri di spostamenti.

Inter e Milan, però, nella giornata odierna hanno voluto fa chiarezza sullo stato di mantenimento dello stadio, cercando così di calmare le acque e calmando coloro che temevano in qualche avvenimento anche grave.

“Le vibrazioni registrate il 7 aprile non fanno diminuire la sicurezza dello stadio, come evidenzia un’analisi disposta dal Comune di Milano”, si legge nella nota diffusa all’Ansa.

Tutto tranquillo? Nessun problema? Così sembrerebbe, anche se il comunicato lascia intendere che tali vibrazioni ci siano state davvero…

Guarda anche 

“Mi volete cedere? Datemi 51'000'000 o resto a giocare a golf”

MADRID (Spagna) – Fischiato lungo quasi tutta la stagione dai suoi tifosi, nonostante sia il secondo marcatore del club, messo in panchina senza toccare mai il terr...
21.05.2019
Sport

È un Lugano pronto…a tifare Basilea!

BERNA - Il campionato di Super League è fermo, il pallone questa domenica non rotolerà sui campi del campi del massimo campionato svizzero di calcio, m...
19.05.2019
Sport

“Hanno distrutto il GC, dovrebbero vergognarsi!”

ZURIGO – Pascal Zuberbuhler (ex portiere del GC e della Nazionale): che sensazione si prova a vedere questo club naufragare in Challenge League? Ha usato la parola...
20.05.2019
Sport

Kostner: “Questa Svizzera è da podio”

BRATISLAVA (Slovacchia) – Non sarà certamente un Mondiale da ricordare, quello della Nazionale italiana. Il bilancio, del resto, è lì, tutto da...
20.05.2019
Sport