Ticino, 16 aprile 2019

Se l'arte fa discutere...il simbolo religioso vicino al LAC dà fastidio al MASI

Nella foto la locandina di presentazione di Lugano: riflessi di luce
Lugano: Riflessi di luce. La mostra dell’artista albanese Helidon Xhixha deve ancora essere inaugurata (lo sarà domani, 17 aprile) e già suscita polemiche. A far discutere e storcere il naso ai vertici del MASI – riporta il Corriere del Ticino – è la posizione della croce d’acciaio posta davanti alla chiesa di Santa Maria degli Angeli.

Interpellato dal quotidiano, il capodicastero cultura Roberto Badaracco ha dichiarato che “a non tutti piace per l’avvicinamento
di un simbolo religioso al LAC e di un possibile contrasto con le mostre del MASI”. E infatti, la scultura verrà spostata davanti alla Cattedrale subito dopo Pasqua.

Sempre Badaracco ha specificato che “essendo davanti alla chiesa, pensavamo che l’opera non desse fastidio al MASI”. Dal canto suo, il direttore della Divisione attività culturali Luigi Di Corato ha spiegato al Cdt che “non si tratta di un problema legato alla croce in quanto simbolo”.

Guarda anche 

Carceri piene: Norman Gobbi segue da vicino la situazione, tra misure concrete e proposte

È un momento difficile per le carceri cantonali. Infatti la Stampa e la Farera sono confrontate con il “tutto esaurito”, 0 posti liberi. &ldquo...
04.03.2024
Ticino

Omicidio di Chiasso, l'uomo arrestato era in attesa di essere processato per due precedenti aggressioni

Il 27enne arrestato venerdì per l'omicidio di un 50enne di Chiasso si trovava agli arresti domiciliari per due distinte aggressioni avvenute in una discoteca d...
02.03.2024
Ticino

Sciopero: nessun servizio essenziale venga messo in discussione

Premesso il massimo rispetto per tutti i lavoratori sia del settore pubblico che del privato, riteniamo assurdo che alcuni funzionari e alcuni docenti con un salario m...
29.02.2024
Ticino

Morosi di cassa malati: Per i ticinesi denunce penali, ma agli asilanti si paga tutto

E’ il colmo: mentre i cittadini svizzeri che non riescono a pagare i premi di assicurazione malattia rischiano di trovarsi la polizia in casa, ai pro...
29.02.2024
Ticino

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto