Mondo, 24 febbraio 2019

Contro l'immigrazione illegale, la Spagna socialista alza il muro al confine con il Marocco

Rinforzare la recinzione, alzando la sua altezza. Questo è l'obiettivo del Ministero dell'Interno spagnolo che sabato ha annunciato questo sabato la sua intenzione di consolidare il suo confine a Ceuta. Ha anche indicato che il filo spinato nella parte superiore di questi recinti sarebbe stato sostituito da altro materiale non nocivo.

"L'altezza della recinzione sarà aumentata del 30%, raggiungendo i dieci metri, dove è avvenuta la maggior parte delle entrate", ha detto il ministro dell'Interno Fernando Grande-Marlaska durante una visita a Ceuta ripresa dai media spagnoli.

D'altro canto, "tutto il filo spinato (a Ceuta) sarà sostituito da un elemento (...) che garantirà la sicurezza senza ferire lungo tutto il recinto", ha continuato Grande-Marlaska senza fornire ulteriori dettagli.

Il lavoro per rinforzare questa recinzione a Ceuta "inizierà tra circa un mese e mezzo", secondo il ministero spagnolo.

La recinzione è stata presa d'assalto più volte negli ultimi anni da migranti africani che volevano entrare nell'enclave spagnola che, insieme a quella di Melilla, è l'unica frontiera terrestre tra l'Africa e l'Unione europea.

Alcuni di questi assalti sono stati paricolarmente violenti, come quelli dello scorso luglio e agosto, quando i migranti entrarono a Ceuta con calce viva ed escrementi contro la polizia, ferendone molti.

Può anche accadere che i migranti si taglino le mani, le braccia o le gambe contro il filo spinato durante il loro tentativo di entrare nell'enclave. Le organizzazioni per i diritti umani hanno chiesto il loro ritiro.

L'obiettivo è "avere un confine più sicuro e moderno con una tecnologia più sofisticata", ha detto il ministro.

Ha menzionato i sistemi di riconoscimento facciale ai valichi di frontiera e il miglioramento dei sistemi di videosorveglianza.

Secondo i dati del Ministero dell'Interno spagnolo, 726 migranti sono entrati a Ceuta e Melilla illegalmente dal 1 ° gennaio al 13 febbraio via terra.

Nello stesso periodo, 4'889 altri migranti sbarcarono sulle coste spagnole a bordo delle navi. Le coste spagnole sono la principale via di accesso per i migranti irregolari nell'UE via mare.

Guarda anche 

Quarantena di classe al CPT di Lugano-Trevano e al Liceo di Bellinzona

Il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) e il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) comunicano che in seguito a...
20.10.2020
Ticino

93 veicoli controllati nel Luganese

La Polizia cantonale comunica che oggi, 20.10.2020, è stata effettuata un'operazione di controllo nel Luganese. L'operazione si è svolta in collabor...
20.10.2020
Ticino

"Seconda ondata? Non l'aspettavamo così velocemente"

Aumentano i contagi in Svizzera e si intensificano anche gli appuntamenti con la stampa delle autorità federali e cantonali. Domani è atteso l'incont...
20.10.2020
Svizzera

26enne polacco in manette per la truffa del falso nipote

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che il 19.10.2020 è stato arrestato un 26enne cittadino polacco residente in Polonia. L'uomo è s...
20.10.2020
Ticino