Sport, 12 febbraio 2019

“Morto per le ferite al busto e alla testa”: la tragica fine di Sala

Il giocatore è praticamente morto all’istante: è stato riconosciuto solo grazie alle impronte digitali

LONDRA (Gbr) – Nessun annegamento: Emiliano Sala è morto praticamente subito a causa delle “ferite alla testa e al busto”: lo ha rivelato l’autopsia alla quale è stata sottoposto il suo corpo recuperato in fondo al Canale de La Manica. Il calciatore argentino, inoltre, è stato identificato solo grazie alle impronte digitali.

Una relazione completa della Air Investigation Branch non sarà pubblicata per un periodo di 6-12 mesi, ma una intermedia dovrà essere consegnata nell’arco di due settimane.

Guarda anche 

L’FC Lugano calma le acque: “Migliorano le condizioni di Renzetti”

LUGANO – Dopo le dichiarazioni rilasciate al “Blick” dal diretto interessato, l’FC Lugano ha rilasciato un comunicato in merito alle condizioni di...
25.10.2020
Sport

Renzetti spaventa tutti: “Non riuscivo a camminare. Dovevo appoggiarmi al muro: mi hanno ricoverato”

LUGANO – Lunedì 12 ottobre l’FC Lugano ha comunicato che il presidente Angelo Renzetti era risultato positivo al coronavirus. Dopo quella notizia si &e...
25.10.2020
Sport

L’ex Arno Rossini analizza la situazione in casa ACB

BELLINZONA - Arno Rossini è granata DOC. Dopo aver seguito tutta la trafila nel settore giovanile, nel 1976 è approdato in prima squadra (“&...
26.10.2020
Sport

Lugano pazzesco: cade la capolista

LUGANO - Dati e numeri che autorizzano a sognare o quanto meno a…fantasticare. Il Lugano batte la capolista San Gallo (1-0, rete di Lavanc...
25.10.2020
Sport