Mondo, 13 gennaio 2019

Francesi in piazza contro Macron per la nona settimana di seguito

Marcata da una mobilitazione in crescita rispetto alle scorse manifestazioni, il nono finesettimana di protesta dei gilet gialli è stato nuovamente teatro di scontri in diverse città in Francia, in particolare Parigi, Bordeaux e Tolosa.

L'atto 9 delle proteste dei gilet gialli del 12 gennaio è stato caratterizzato quindi da un aumento della mobilitazione, con quasi 84'000 manifestanti in tutta la Francia secondo il Ministero degli Interni (contro 50'000 la settimana precedente, secondo la stessa fonte) di cui circa 10'000 a Parigi.



Se gli atti di violenza sono stati generalmente meno numerosi che in precedenti manifestazioni nella capitale, gas lacrimogeni, cannoni ad acqua e proiettili di gomma sono stati comunque usati dalla polizia. Le forze dell'ordine sono state a loro volta prese di mira dai proiettili.

Il ministero dell'Interno ha riferito di 244 arresti in tutto il paese. Un totale di 149 persone sono state arrestate a Parigi. Di questi, 108 sono stati posti sotto custodia, secondo l'ufficio del procuratore di Parigi in un bilancio pubblicato alle 21.

Diverse città di provincia sono state anche teatro di incidenti. A Bourges, nel centro del paese, l'atmosfera inizialmente rilassata della sfilata è degenerata scontri con la polizia. Secondo l'agenzia AFP, due gilet gialli di
17 e 28 anni sono stati feriti da proiettili di gomma.



A Chantilly, dove diverse centinaia di gilet gialli hanno occupato l'ippodromo locale, un poliziotto è stato filmato mentre lanciava una granata di gas lacrimogeno a pochi centimetri da un gruppo di manifestanti seduti. L'incidente è stato fortunatamente senza conseguenze per i manifestanti.



A Bordeaux, dove migliaia di maglie gialle hanno marciato, un manifestante è stato ferito alla testa da un proiettile lanciato dalla polizia.



A Tolosa, nel sudest del paese, la mobilitazione è stata molto seguita e anche in questo caso la manifestazione è degenerata in scontri con la polizia sulla piazza centrale del Campidoglio.

I caffè e i negozi nei dintorni, dove molti clienti si erano rifugiati, hanno chiuso le porte durante gli scontri, mentre la maggior parte dei manifestanti si è dispersa a seguito delle cariche della polizia. Gli incidenti sono scoppiati quasi tre ore dopo l'inizio della manifestazione. 13 persone sono state "leggermente" ferite e 33 arrestate per "degrado e violenza" riferisce sempre AFP.

Guarda anche 

Scontri e saccheggi negli USA dopo l'uccisione di un nero da parte della polizia

Per il secondo giorno di seguito, mercoledì manifestanti si sono riuniti a Minneapolis, e in misura minore in altre città statunitensi, per dimostrare contr...
28.05.2020
Mondo

Macron ha perso la maggioranza dei seggi in Parlamento

La République en Marche (Lrem), il partito politico fondato dal presidente francese Emmanuel Macron nel 2016, ha perso la maggioranza assoluta dei s...
21.05.2020
Mondo

Presidente di un'associazione pro-migranti ucciso da un richiedente l'asilo che ospitava

La polizia francese ha arrestato un richiedente l'asilo afgano sospettato di aver ucciso il presidente di un'associazione che fornisce assistenza a migranti e ric...
15.05.2020
Mondo

Coronavirus, primo caso in Francia già a dicembre

“Avevo un forte dolore al petto, mi mancava l'aria e allora sono andato all'ospedale”. Comincia così la testimonianza di Amirouche Hammar, un 4...
06.05.2020
Mondo