Svizzera, 06 dicembre 2018

NO a nuove tasse sulla benzina! Il Fronte Automobilisti lancia una petizione a livello federale

Il Fronte Automobilisti Ticino ha lanciato una petizione online contro l'aumento delle imposte sulla benzina paventate dalle Camere Federali e annuncia il suo sostegno ad un eventuale referendum. La trattanda sarà discussa a Berna la prossima settimana.

Lunedì scorso il parlamento svizzero ha iniziato i lavori per la revisione sulla legge del CO2, revisione che comporterà un aumento da 5 a 20 cts. al litro del costo del carburante. Il Fronte Automobilisti ritiene che tale aumento non avrà nessun effetto dissuasivo sulle abitudini dei conducenti come non avrà nessun effetto sulle emissioni di CO2.

Alzare il costo della benzina servirà unicamente a spremere ulteriormente l’automobilista già tartassato da costi e balzelli di vario tipo. Il Fronte Automobilisti Ticino combatte questa politica poco lungimirante e si oppone
all'introduzione di nuove tasse per gli automobilisti!
Con questa petizione vogliamo lanciare un segnale chiaro e forte, se le Camere Federali dovessero approvare questi aumenti il Fronte Automobilisti sarà in prima linea a sostenere un referendum!

La petizione può essere sottoscritta cliccando qui.

Andrea Censi, Coordinatore del Fronte Automobilisti Ticino

Guarda anche 

Svizzera al cardiopalma, ma agli ottavi ci andiamo noi

DOHA (Qatar) – Sarà Portogallo-Svizzera l’ottavo di finale che martedì ci farà tremare i polsi. Ancora una volta, insomma, la Svizzera si...
02.12.2022
Sport

“Io che ho battuto il grande Brasile”

LUGANO - Stéphane Chapuisat è considerato uno dei migliori attaccanti svizzeri di tutti i tempi. I numeri sono eloquenti: ha vinto una Champions L...
28.11.2022
Sport

Prima di Steffen ci fu Vivas: ma sono già passati 24 anni

LUGANO - Prima di Renato Steffen, chiamato da Murat Yakin per gli imminenti Mondiali del Qatar, chi è stato l’ultimo bianconero ad essere convocato per ...
14.11.2022
Sport

Nei primi nove mesi dell'anno la Banca nazionale svizzera ha perso più di 142 miliardi di franchi

Tra il 1° gennaio e il 30 settembre, la Banca nazionale svizzera ha registrato 142,4 miliardi di franchi di perdite. Come fa notare l'agenzia stampa Reuters ri...
31.10.2022
Svizzera