Sport, 03 dicembre 2018

Lugano, c’è da mangiarsi le mani!

Il 2-2 casalingo contro lo Xamax lascia l’amaro in bocca e rende sempre complicata la situazione in classifica per i bianconeri

LUGANO – Due volte in vantaggio, due match-point sprecati, due reti di Junior… e infine la doccia gelata firmata dai due gol di Nuzzolo. Seguendo questa legge del due, il Lugano ha di che mangiarsi tutte e due le mani dopo il pazzesco 2-2 casalingo conseguito contro lo Xamax.

Dalle parti di Cornaredo lo sapevano: la sfida contro i neocastellani era la classica partita che metteva in palio 6 punti, in ottica classifica. Il Lugano non è stato perfetto, è vero, ma senza Gerndt e Daprelà squalificati e senza quattro squalificati, i bianconeri hanno davvero flirtato con quella che poteva rappresentare un successo importante anche dal punto di vista mentale. E invece…

E invece, dopo aver sbagliato un rigore con Sabbatini sull’1-0 e aver sciupato un’occasione colossale con Vecsei
sul 2-1, ecco la doppietta su punizione di Nuzzolo. È vero, il secondo calcio piazzato, giunto al 93’, era inesistente, ma guai ad attaccarsi all’arbitro o alla cattiva sorte (che in ogni caso non è certo amica), perché Junior e compagni devono capitalizzare le occasioni che si creano e devono imparare a chiudere i conti e i match.

3 punizioni determinanti in 2 partite, questa volta però è impossibile dare colpe a Da Costa, vista la precisione dei tiri di Nuzzolo, ma resta il fatto che nei minuti finali degli ultimi due match sono sfumati 3 punti che pesano tantissimo sull’economia del campionato: Xamax 15 punti, GC 17, Lugano 17, Lucerna 19, fino ad arrivare ai 20 di San Gallo e Sion. La classifica è cortissima ma questa può essere un’arma a doppio taglio!

Guarda anche 

Lukas Bernasconi confermato Capogruppo della Lega di Lugano

La Lega di Lugano ha confermato ieri la dirigenza della scorsa legislatura. A guidare la sezione luganese del movimento di Via Monte Boglia sarà quindi Lukas Berna...
18.05.2021
Svizzera

2000, Italia che beffa! Francia ancora regina

Per la prima volta nella storia del calcio moderno, la fase finale degli Europei viene organizzata da due paesi. L’UEFA li affida a Belgio e Olanda. È...
18.05.2021
Sport

Quel sogno vanamente rincorso...

LUGANO - Il bel gioco è sempre stato un obiettivo del presidente Angelo Renzetti. Sin dal suo esordio sulla scena calcistica bianconera ha messo in primo pian...
18.05.2021
Sport

I derby di basket Anni 70? Sembrano racconti fiabeschi

LUGANO - Per i nostalgici del basket che fu, ricordare i favolosi Anni Settanta e Ottanta del secolo scorso è pura sofferenza perché l’ambie...
17.05.2021
Sport