Ticino, 20 novembre 2018

La Lega dei Ticinesi Sezione Cadenazzo dona 1500 fr ai Ticinesi in difficoltà

A seguito del pranzo solidale organizzato dalla Lega dei Ticinesi Sezione Cadenazzo, sono stati donati 1500 fr alla Fondazione Giuliano Bignasca.

CADENAZZO - Domenica si è tenuto il pranzo solidale in favore della Fondazione Giuliano Bignasca c/o l'Osteria della Vecchia Segheria a Cadenazzo organizzato dalla Lega dei Ticinesi Sez. Cadenazzo al quale hanno partecipato numerose persone ed erano presenti Attilio Bignasca, il Consigliere di Stato e Presidente del Governo Claudio Zali, il Segretario politico Andrea Censi, diversi Granconsiglieri, Municipali e Consiglieri Comunali provenienti da tutto il Cantone.

E' stato ricordato dalla Municipale Natascia Caccia "di aiutare senza pregiudizi ed etichette poiche' nessuno di noi è immune da niente....Sono già trascorsi 2 anni e siamo riusciti a concretizzare diversi progetti che sono attualmente in costante evoluzione:
Sportello del lavoro comunale - prevenzione ed aiuti concreti ai concittadini e recentemente sono state -presentate mozioni presso i Comuni di Monteceneri  (Zanetti e Ticozzi) e Gambarogno (Fiala). Inoltre la tesi di Lea Bresolin inerente la tematica è stata richiesta da diversi deputati di altri partiti;

Custode sociale di Paese un progetto di ABAD che ha permesso di portare a conoscenza di casi di anziani soli ed abbandonati al loro destino nonche permette a loro con la creazione di pomeriggi e momenti di svago di far ancora parte della società;

Iniziativa dei comuni - assistenza depositata di recente presso la cancelleria dello Stato e che ci vede sull'orologio infatti abbiamo tempo 60 giorni di tempo per far aderire e passare nei relativi CC di 23 Comuni. Inoltre la mia idea di un dossier in rete che permetterebbe a Comune e Cantone di avere le stesse informazioni in un colpo d'occhio e di poter valutare celermente e mettere in atto le misure da intraprendere per aiutare concretamente la persona in difficoltà".

La Lega dei Ticinesi Sezione Cadenazzo ha cosi donato CHF 1'500.-- alla Fondazione Giuliano Bignasca il cui scopo consiste nell’intervenire finanziariamente o in altro modo in favore di persone bisognose attinenti o domiciliate nel Cantone Ticino, sostenendole nell’ambito dell’aiuto al sostentamento, nel pagamento della pigione, nella ricerca di un lavoro, o nel pagamento degli studi. È parimenti parte integrante dello scopo della Fondazione l’elargizione di somme di denaro a favore di anziani attinenti o domiciliati nel Cantone Ticino in difficoltà, rispettivamente prestare degli aiuti per l’inserimento professionale dei giovani.
La Fondazione potrà altresì elargire aiuti indiretti a favore di altri enti pubblici o privati che perseguono segnatamente l’aiuto di persone bisognose, bambini e persone con handicap.

Guarda anche 

Forse si sente male ed esce di strada. Ma riesce a liberarsi da sola dalla vettura, ha solo ferite leggere

La Polizia cantonale comunica che oggi poco dopo le 12 in territorio di Verdasio una 60enne cittadina svizzera residente in Italia stava circolando alla guida di un'a...
15.02.2019
Ticino

Fermato il presunto rapinatore di Caslano, è un 45enne italiano domiciliato nel Locarnese

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che il 12.02.2019 è stato arrestato un 45enne cittadino italiano domiciliato nel Locarnese. L'uomo &...
15.02.2019
Ticino

Vietato foraggiare gli animali selvatici! È nocivo e li mette in contatto coi pericoli dei centri abitati

Durante l’inverno gli animali selvatici adottano strategie particolari per sopravvivere. Per evitare di disperdere troppa energia si trasferiscono nelle zone di sve...
15.02.2019
Ticino

Val Colla, la polemica di una negoziante: "Mi avete boicottato". Ma le associazioni negano: "Faccia il mea culpa"

MAGLIO DI COLLA – L’iniziativa di una donna, che ha voluto ad ogni costo aprire un negozio di alimentari (e non solo) in Valcolla, perché convinta che ...
15.02.2019
Ticino