Mondo, 25 ottobre 2018

Per un attivista di sinistra la morte di Desirèe è colpa degli italiani "che non hanno saputo accogliere"

Poche ore dopo la pubblicazione della notizia dell'omicidio della giovane Desirèe Mariottini (vedi articoli correlati), il ministro dell'Interno Matteo Salvini si era recato di persona nel quartiere di San Lorenzo, a Roma, dove era stato rinvenuto il corpo della giovane ragazza. A ricevere il ministro e leader della Lega, oltre ai residenti del quartiere comprensibilmente sollevati che la politica, o almeno parte di essa, si renda presente e mostri la volontà di affrontare il problema del degrado e della criminalità nella zona, vi era anche una minoranza di simpatizzanti e attivisti di sinistra, apparantemente provenienti da centri sociali vicini, a contestare la presenza di Salvini.

Il motivo per cui queste persone contestavano la presenza di Matteo Salvini a San Lorenzo la si può forse capire da un post pubblicato su facebook da un altro attivista di sinistra, tale Armando Schiaffini. Nel post Schiaffini manifesta "solidarietà" al gruppo presente per contestare Salvini, i quali avrebbero dimostrato "umana vicinanza" agli autori del brutale omicidio di Desirèe Mariottini. Secondo Schiaffini infatti bisognerebbe "immedesimarsi" negli assassini della ragazza i quali avrebbero compiuto il terribile gesto a causa di una "depressione causata dalla violenza razzista" del governo italiano. I veri colpevoli, sempre secondo Schiaffini, sarebbero gli italiani "che non hanno saputo accogliere questi disperati". 


Guarda anche 

Milano, attivisti di sinistra offrono alloggio ai migranti in cambio di soldi e partecipazione politica (se no sono botte)

Un appartamento in cambio di soldi e presenza alle manifestazioni. In sostanza è questo il singolare sistema messo in piedi dagli attivisti del centro sociale di M...
02.11.2019
Mondo

Lei non voleva abortire allora lui la prende a martellate, condannato (ma non espulso)

Un 34enne serbo è stato condannato giovedì dal tribunale penale di Lucerna a tre anni di carcere, di cui uno da espiare per aver tentato di far abortire una...
19.10.2019
Svizzera

Roma, un senatore e un giudice si fanno derubare da una banda di stranieri nello stesso giorno

Un senatore e un giudice sono stati derubati martedì nel giro di mezz'ora da una banda di giovani nord africani nella zona della stazione Termini, a Roma. V...
26.09.2019
Mondo

Estremisti di sinistra seminano il panico nel centro di Zurigo, almeno tre feriti

Sabato scorso a Niederdorf, il centro storico di Zurigo, si sono registrati momenti di panico. Un gruppo di circa una quindicina di individui incappucciati e con l'el...
23.09.2019
Svizzera