Mondo, 25 ottobre 2018

Per un attivista di sinistra la morte di Desirèe è colpa degli italiani "che non hanno saputo accogliere"

Poche ore dopo la pubblicazione della notizia dell'omicidio della giovane Desirèe Mariottini (vedi articoli correlati), il ministro dell'Interno Matteo Salvini si era recato di persona nel quartiere di San Lorenzo, a Roma, dove era stato rinvenuto il corpo della giovane ragazza. A ricevere il ministro e leader della Lega, oltre ai residenti del quartiere comprensibilmente sollevati che la politica, o almeno parte di essa, si renda presente e mostri la volontà di affrontare il problema del degrado e della criminalità nella zona, vi era anche una minoranza di simpatizzanti e attivisti di sinistra, apparantemente provenienti da centri sociali vicini, a contestare la presenza di Salvini.

Il motivo per cui queste persone contestavano la presenza di Matteo Salvini a San Lorenzo la si può forse capire da un post pubblicato su facebook da un altro attivista di sinistra, tale Armando Schiaffini. Nel post Schiaffini manifesta "solidarietà" al gruppo presente per contestare Salvini, i quali avrebbero dimostrato "umana vicinanza" agli autori del brutale omicidio di Desirèe Mariottini. Secondo Schiaffini infatti bisognerebbe "immedesimarsi" negli assassini della ragazza i quali avrebbero compiuto il terribile gesto a causa di una "depressione causata dalla violenza razzista" del governo italiano. I veri colpevoli, sempre secondo Schiaffini, sarebbero gli italiani "che non hanno saputo accogliere questi disperati". 


Guarda anche 

Il Senato italiano vota per il processo a Salvini

Con 152 voti contro 76 il Senato italiano ha dato il via libera al processo per Matteo Salvini sul caso Gregoretti. I senatori hanno quindi bocci...
13.02.2020
Mondo

Una lotta infinita contro il cancro: “Ho pensato al suicidio”

ROMA (Italia) – Gli appassionati e i tifosi d calcio, quelli che hanno vissuto i gloriosi anni ’80 e ’90, se lo ricorderanno gagliardo e lottatore in ca...
13.02.2020
Sport

In Romania un paese si rivolta per l'assunzione di due stranieri

Un'azienda locale assume due stranieri e si scatena una rivolta. È successo a Ditrau, un piccolo comune della Romania, dove l'assunzione da parte di una fa...
02.02.2020
Mondo

Elezioni regionali in Italia, Emilia Romagna alla sinistra mentre il centrodestra vola in Calabria. Crollo M5S

Nelle elezioni regionali che si sono tenute ieri in Italia l'Emilia Romagna resta in mano alla sinistra, mentre il centrodestra strappa alla sinistra la Calabria. Al ...
27.01.2020
Mondo