Mondo, 13 ottobre 2018

Attivisti di sinistra chiedono la sua liberazione, appena uscito uccide un padre di famiglia

foto bild.de
Un criminale condannato avrebbe commesso un omicidio dopo un furto con scasso - sebbene avrebbe dovuto scontare oltre 500 giorni di carcere. A causa di appelli di attivisti di sinistra contro la sua condanna, il criminale è stato rilasciato anticipatamente – e pochi giorni dopo la sua liberazione ha ucciso un padre di famiglia.

Più volte condannato per rapina, furto di armi e reati legati alla droga Omar A., cittadino libanese senza permesso di soggiorno ma che l'autorità tedesche non riescono a espellere, è penentrato in un appartamento di Berlino appartenente al padre di famiglia Detlev L. passando attraverso un'impalcatura il 27 settembre, come riportato dal quotidiano tedesco "Bild".

Quando il 54enne si è trovato davanti il ladro, Omar dovrebbe ripetutamente pugnalato con un coltello pieghevole nella parte superiore il corpo della vittima. Mentre l'uomo di famiglia è morto in ospedale il giorno successivo, il sospettato è fuggito ma è stato arrestato quattro giorni dopo mentre era in fuga dopo aver commesso un altra rapina.

Omar A. aveva commesso un nuovo furto con scasso, a poco più di 1000 metri dalla scena dell'omicidio e ha minacciato l'inquilino, questa volta senza passare all'atto. Mentre era in fuga gli agenti di polizia sono riusciti a fermarlo e arrestarlo. Trovata l'arma del delitto ancora sporca di sangue, attraverso l'esame del DNA riescono a rilasire all'omicidio di Detlev L.

Finora, l'espulsione di Omar A. nel suo paese d'origine, il Libano, è fallita, perché il paese non riprende i suoi cittadini colpevoli di atti criminali. Detlev L., dal canto suo, lascia moglie e cinque figli.

Guarda anche 

Elezioni Ucraina, il comico Zelenskij presidente con oltre il 70% dei voti: "Tutto è possibile"

Il comico diventato politico Volodimir Zelenskij (nella foto) è riuscito a trasformare il copione in realtà: da tre stagioni interpreta il ruolo d...
22.04.2019
Mondo

San Siro trema e traballa: Inter e Milan tengono a precisare…

MILANO (Italia) – Ha fatto molto discutere e temere la notizia giunta pochi giorni fa, secondo lui lo stadio di San Siro, fiore all’occhiello del calcio milan...
22.04.2019
Sport

Canone più caro d’Europa: le giravolte dell’economia

Prosegue il circo sul canone radioTV più caro d'Europa. I rappresentanti dell’economia oggi protestano per l'imposizione delle imprese. Ma è u...
22.04.2019
Svizzera

Tifosi in calo a Berna: “Soffriamo degli stessi problemi del Real e del Bayern”

BERNA – C’è ancora tanta voglia di festeggiare a Berna, c’è la volontà di rimarcare il cammino fatto sia in regular season che dura...
22.04.2019
Sport