Mondo, 13 ottobre 2018

Attivisti di sinistra chiedono la sua liberazione, appena uscito uccide un padre di famiglia

foto bild.de
Un criminale condannato avrebbe commesso un omicidio dopo un furto con scasso - sebbene avrebbe dovuto scontare oltre 500 giorni di carcere. A causa di appelli di attivisti di sinistra contro la sua condanna, il criminale è stato rilasciato anticipatamente – e pochi giorni dopo la sua liberazione ha ucciso un padre di famiglia.

Più volte condannato per rapina, furto di armi e reati legati alla droga Omar A., cittadino libanese senza permesso di soggiorno ma che l'autorità tedesche non riescono a espellere, è penentrato in un appartamento di Berlino appartenente al padre di famiglia Detlev L. passando attraverso un'impalcatura il 27 settembre, come riportato dal quotidiano tedesco "Bild".

Quando il 54enne si è trovato davanti il ladro, Omar dovrebbe ripetutamente pugnalato con un coltello pieghevole nella parte superiore il corpo della vittima. Mentre l'uomo di famiglia è morto in ospedale il giorno successivo, il sospettato è fuggito ma è stato arrestato quattro giorni dopo mentre era in fuga dopo aver commesso un altra rapina.

Omar A. aveva commesso un nuovo furto con scasso, a poco più di 1000 metri dalla scena dell'omicidio e ha minacciato l'inquilino, questa volta senza passare all'atto. Mentre era in fuga gli agenti di polizia sono riusciti a fermarlo e arrestarlo. Trovata l'arma del delitto ancora sporca di sangue, attraverso l'esame del DNA riescono a rilasire all'omicidio di Detlev L.

Finora, l'espulsione di Omar A. nel suo paese d'origine, il Libano, è fallita, perché il paese non riprende i suoi cittadini colpevoli di atti criminali. Detlev L., dal canto suo, lascia moglie e cinque figli.

Guarda anche 

Locarno Film Festival 2020: le prime anticipazioni della 73° edizione

Sono stati annunciati oggi, 23 gennaio, nella cornice delle Giornate del cinema di Soletta, i primi elementi della 73esima edizione del Locarno Film Festival: la Retro...
23.01.2020
Ticino

Mihajlovic sostiene Salvini e gli haters si scatenano: "Meriti la morte"

Non c’è limite all’inciviltà. L’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic ha ieri pubblicamente annunciato di tifare Matteo Salvini alle el...
23.01.2020
Mondo

“Sposa il tuo stupratore”, in Turchia si discute una legge che non punisce gli abusi sessuali sui minori

“Sposa il tuo stupratore”: è stato soprannominato così il disegno di legge che sarà presentato a fine gennaio al parlamento turco e che, ...
23.01.2020
Mondo

Regno Unito: Migrante accoltella un bambino di 10 anni, è caccia all'uomo

È caccia all'uomo nel Regno Unito, dove si sta cercando un individuo sospettato di aver pugnalato sabato scorso un bambino di 10 anni al collo a Leicester, nel...
24.01.2020
Mondo