Mondo, 13 ottobre 2018

Attivisti di sinistra chiedono la sua liberazione, appena uscito uccide un padre di famiglia

foto bild.de
Un criminale condannato avrebbe commesso un omicidio dopo un furto con scasso - sebbene avrebbe dovuto scontare oltre 500 giorni di carcere. A causa di appelli di attivisti di sinistra contro la sua condanna, il criminale è stato rilasciato anticipatamente – e pochi giorni dopo la sua liberazione ha ucciso un padre di famiglia.

Più volte condannato per rapina, furto di armi e reati legati alla droga Omar A., cittadino libanese senza permesso di soggiorno ma che l'autorità tedesche non riescono a espellere, è penentrato in un appartamento di Berlino appartenente al padre di famiglia Detlev L. passando attraverso un'impalcatura il 27 settembre, come riportato dal quotidiano tedesco "Bild".

Quando il 54enne si è trovato davanti il ladro, Omar dovrebbe ripetutamente pugnalato con un coltello pieghevole nella parte superiore il corpo della vittima. Mentre l'uomo di famiglia è morto in ospedale il giorno successivo, il sospettato è fuggito ma è stato arrestato quattro giorni dopo mentre era in fuga dopo aver commesso un altra rapina.

Omar A. aveva commesso un nuovo furto con scasso, a poco più di 1000 metri dalla scena dell'omicidio e ha minacciato l'inquilino, questa volta senza passare all'atto. Mentre era in fuga gli agenti di polizia sono riusciti a fermarlo e arrestarlo. Trovata l'arma del delitto ancora sporca di sangue, attraverso l'esame del DNA riescono a rilasire all'omicidio di Detlev L.

Finora, l'espulsione di Omar A. nel suo paese d'origine, il Libano, è fallita, perché il paese non riprende i suoi cittadini colpevoli di atti criminali. Detlev L., dal canto suo, lascia moglie e cinque figli.

Guarda anche 

Riunione straordinaria del Governo per eventuali nuove misure

Il Consiglio Federale domani si riunirà in una seduta straordinaria per capire se servono altre misure contro il Covid, complice la variante Omicron.  Che ...
29.11.2021
Svizzera

L'anno scorso mancavano docenti di matematica e tedesco, ora di francese

La scuola media ticinese ha bisogno di docenti di francese e il DECS auspica che il DFA adatti l'offerta formativa, come accaduto lo scorso anno. Qualche mese...
29.11.2021
Ticino

Per l'UFSP non si potrà proteggere la Svizzera da Omicron

In Svizzera c'è stato il primo caso di variante Omicron? Non si sa ancora, i risultati dei test sulla persona sospetta arriveranno domani. Lo ha detto nel cons...
29.11.2021
Svizzera

Eitan tornerà in Italia entro metà dicembre

La Corte suprema ha deciso, il piccolo Eitan tornerà in Italia. Il ricorso del nonno materno, che lo aveva rapito per portarlo in Israele, è stato respinto....
29.11.2021
Mondo