Sport, 27 settembre 2018

Altri guai per Fenati: indagato per violenza privata

La Procura di Rimini ha aperto un fascicolo sul brutto gesto del pilota ascolano nei confronti di Manzi

RIMINI (Italia) – Ora sembra che tutti si stiano accanendo in maniera forse eccessiva nei suoi confronti, ma resta il fatto che i guai per Romano Fenati non sono ancora finiti: dopo il ritiro della licenza per tutto il 2018 da parte della Federmoto internazionale, il pilota ascolano ha subìto l’ennesima mazzata.

La Procura della Repubblica di Rimini, infatti, ha aperto un fascicolo per il suo gesto nei confronti di Stefano Manzi durante il GP di Moto2 a Misano.
Come racconta “Riminitoady” l’ipotesi di reato è “violenza privata”.

Toccherà ai Carabinieri di Misano acquisire le immagini di gara e portare avanti le indagini. Il suo gesto potrebbe essere simile a quello dell’automobilista che taglia la strada in corsa a un altro.
Come se non bastassero le squalifiche sportive, i licenziamenti e gli attacchi sui social, ora anche la giustizia ordinaria ha messo nel mirino Fenati.

Guarda anche 

Motomondiale in lutto: il Covid si è portato via Fausto Gresini

BOLOGNA (Italia) – Dopo la notizia giunta ieri sera, subito smentita dal suo team e dai suoi familiari, questa volta purtroppo è tutto vero e il Motomondiale...
23.02.2021
Sport

Il Motomondiale in ansia: Gresini in “insufficienza respiratoria, funzioni compromesse”

BOLOGNA (Italia) – L’ultimo bollettino medico sulle condizioni fisiche di Fausto Gresini fanno davvero temere il peggio: il 60enne team manager della Moto2 e ...
21.02.2021
Sport

Al via a Bellinzona il processo di un rifugiato accusato di crimini di guerra

Il Tribunale penale federale di Bellinzona processa per la prima volta un criminale di guerra, un ex leader dei ribelli liberiani. L'uomo, che di nome fa Alieu Kosiah...
09.12.2020
Svizzera

Nel 2019 gli stranieri hanno commesso il 58% dei crimini

Secondo dati pubblicati martedì dall'Ufficio federale su tutti gli adulti condannati nel 2019, gli stranieri rappresentano il 57,8% del totale. Per la legge su...
21.10.2020
Svizzera