Sport, 11 settembre 2018

Dopo la follia, la resa. Fenati: “Non correrò più, torno a lavorare in ferramenta”

Il pilota è tornato nuovamente a parlare dopo l’increscioso comportamento avuto in gara a Misano: “Mi rendo conto che a nessuno importa di me, allora meglio dire addio per sempre”

MISANO (Italia) – Il suo folle gesto durante la gara di Moto2 di Misano ha attirato le attenzioni di tutti, piloti, team, addetti ai lavori, giornalisti e tifosi: Romano Fenati con la sua manovra con la quale ha messo a repentaglio la sua stessa vita e quella di Stefano Manzi (il pilota ha tirato il freno del suo rivale a 250 km/h, ndr) è finito nell’occhio del ciclone.

Dopo aver chiesto scusa e aver fatto mea culpa nella giornata di ieri, il 22enne è tornato a parlare tramite un’intervista rilasciata a “Repubblica” rilasciando dichiarazioni davvero forti: “Col motomondiale ho chiuso, non correrò mai più. Ho sbagliato è vero e chiedo scusa a tutti, ma sono sempre sceso in pista per vincere, per essere Romano Fenati. Mi rendo però conto che a nessuno importa di me, di quello che sto soffrendo: non è il mio
mondo e allora meglio dire addio per sempre”, ha dichiarato.

Fenati ha anche spiegato alcuni dettagli che lo hanno spinto al suo folle gesto: “Volete vedere il mio casco e la tuta? C’è una lunga striscia nera: è la gomma di Manzi. Mi ha attaccato tre volte e anche lui avrebbe potuto uccidermi come dite voi, l’ultima volta lo aveva fatto 500m metri e allora ho pensato “adesso faccio lo stesso, ti dimostro che posso essere cattivo come te e magari capirai cosa significa”.
Però non ho mai pensato di farli male, lo giuro”.

Il pilota italiano, che ha quindi deciso di ritirarsi dal mondo delle corse ha parlato del suo futuro: “Per un po’ lavorerò nei negozi di ferramenta del nonno, con lui e la mamma, come facevo già. Poi ho un progetto ad Ascoli, ma preferisco non parlarne”.

Guarda anche 

Un francese ubriaco distrugge la Ferrari di Constantin

Come se non bastasse il pessimo periodo sportivo – il suo FC Sion è ultimo in classifica -, Christian Constantin ha vissuto ieri sera anche una pessima esper...
10.04.2021
Svizzera

Treno deraglia a Taiwan, decine i morti

Almeno 36 persone sono morte nel deragliamento di un treno affollato nella parte orientale di Taiwan venerdì. La polizia taiwanese ha detto che 36 passeggeri erano...
02.04.2021
Mondo

Automobilista colpito da una pietra di 7 kg

Un automobilista italiano che venerdì pomeriggio circolava dal valico di La Drossa in direzione di Zernez, nei Grigioni, è stato colpito da una pietra di ci...
27.03.2021
Svizzera

Ferrari in fiamme sulla A13, danni per oltre 100'000 franchi

Il centro di competenze forensi della polizia cantonale di San Gallo è stato incaricato di chiarire le cause dell’incendio che, questa mattina verso le 11, h...
27.02.2021
Svizzera