Mondo, 27 agosto 2018

In Australia arriva il primo barcone in 4 anni, tutti arrestati i richiedenti l'asilo

La prima nave di richiedenti asilo ha raggiunto l'Australia in più di quattro anni, ha detto oggi un ministro del governo.

L'Australia ha virtualmente interrotto gli arrivi di questa nave usando la marina per respingerli e inviare i richiedenti l' asilo che arrivano via mare in centri di detenzione situati nelle isole del Pacifico di Papua Nuova Guinea e Nauru.

Ma un gruppo di persone è arrivato di recente nel nord-est dell'Australia su una barca da pesca dal Vietnam, ha dichiarato il ministro degli Interni Peter Dutton.

"Lavoreremo con le agenzie per assicurarci di rimpatriare queste persone nel loro paese di origine, una volta stabiliti tutti i fatti", ha detto Dutton ai giornalisti.

Dutton ha evocato una falla nella sorveglianza marittima riguardo la barca che è riuscita a raggiungere Cape Kimberley, nel nord-est dell'Austrlia.

Il ministro della polizia del Queensland Mark Ryan ha detto che 15 richiedenti asilo sono stati detenuti e che le autorità stavano cercando altre persone a bordo della barca vietnamita, che è stata rinvenuta domenica. 

Il governo austrliano aveva annunciato il 19 luglio 2013 che nessun richiedente asilo che arrivasse in barca avrebbe potuto stabilirsi in Australia. Singoli uomini furono inviati in Papua Nuova Guinea e altri furono mandati a Nauru. Le navi, per lo più provenienti dai porti indonesiani, arrivavano a un ritmo di oltre una al giorno portando con sè richiedenti l'asilo provenienti dal Medio Oriente, dall'Africa e dall'Asia. Dall'annuncio del governo del 2013, il flusso è da allora diminuito costantemente fino a cessare completamente circa un anno dopo.

(Fonte: foxnews.com)

Guarda anche 

Migranti si fingono diplomatici e volano in Germania con un jet privato

Richiedenti l'asilo si fingono diplomatici e giungono in Germania con un jet privato. Una famiglia irachena di quattro persone è atterrata venerdì scors...
15.10.2020
Mondo

Paranoico spagnolo arriva a Chiasso e chiede asilo: “Ricevo messaggi subliminali”

Si è presentato a Chiasso lo scorso 8 luglio e ha presentato una domanda d’asilo in Svizzera dicendosi destinatario di messaggi subliminali: “Penso di ...
10.10.2020
Ticino

Presunto oppositore di Putin può restare in Ticino perchè ha l'HIV

Se dovesse tornare in Russia non avrebbe la certezza di accedere alle cure per l’HIV. Quindi può restare in Svizzera, più precisamente in Ticino, nono...
09.10.2020
Ticino

"Ancora una volta i cittadini sconfessano la casta"

Nonostante la probabile bocciatura a livello nazionale la Lega dei Ticinesi, tramite comunicato stampa, "prende atto con soddisfazione dell’esito della votazio...
27.09.2020
Ticino