Sport, 04 luglio 2018

“Petkovic resta al suo posto: non è in discussione”

Nella conferenza stampa indetta oggi dalla Nazionale, ha preso la parola il presidente della Federazione Gilliéron: “Sono deluso, ma non è tutto negativo”

TOGLIATTI (Russia) – Il Mondiale della Svizzera si è chiuso ieri sul campo di San Pietroburgo, ma l’ultimo atto ufficiale – prima del rientro in Patria – si è tenuto oggi con la conferenza stampa a cui hanno partecipato sia capitan Lichtsteiner che il presidente dell’ASF, Peter Gilliéron.

Il numero 1 della Federazione ha voluto subito chiarire la posizione del ct Petkovic: “Non è in discussione, la sua permanenza non è per noi un tema da trattare visto che ha un contratto valido fino al 2020: gliel’abbiamo rinnovato, non avrebbe senso mandarlo via. E poi solo perché non ha raggiunto i quarti di finale?”.

Proprio in merito all’eliminazione subita, Gilliéron si è così espresso: “Chiaramente sono deluso, ma non possiamo guardare le cose solo dal lato negativo. Abbiamo una certa continuità nel qualificarci ai grandi eventi negli ultimi anni e abbiamo migliorato anche i nostri risultati – ha spiegato – Siamo diventati una realtà a livello mondiale, quindi non posso che essere positivo sul cammino intrapreso con Petkovic”.

Guarda anche 

Trump si congratula con la Svizzera in occasione della Festa nazionale

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha presentato sabato le sue congratulazioni alla presidente Simonetta Sommaruga e al popolo svizzero in occasione della festa...
02.08.2020
Svizzera

Viva la Svizzera, viva la libertà

Se ci affronteranno le Alpi, con le Alpi ci batteremo, Per il futuro del paese e per la nostra libertà. Siamo tutti al servizio del nostro paese, E la nostra pa...
01.08.2020
Opinioni

Il primo d'agosto della Lega si sposta su Internet

Un primo d'agosto... social. La Lega dei Ticinesi, riprendendo lo slogan "distanti, ma vicini", non organizzerà la consueta festa del primo d'ago...
24.07.2020
Ticino

Tanto coraggio e una gemma: una vittoria fondamentale per un Lugano che deve ancora correre

LUGANO – Dopo 4 pareggi consecutivi, di cui alcuni rocamboleschi e da mangiarsi le mani, il Lugano ieri sera a Cornaredo è tornato a conquistare quei 3 impor...
23.07.2020
Sport