Magazine, 02 luglio 2018

A A Abbronzatissima sotto i raggi del sole…. Ma solo dal 1923

La moda della tintarella: dal puro color latte al sensuale caramellato

Ore passate al sole, oli, solarium, creme abbronzanti e chi ne ha più ne metta. La tintarella estiva è una hit che piace ed attrae.  Ma da quando?
La storia dell’abbronzatura non ha avuto sempre questo decorso anzi, era associata a lavori di campagna, al ceto basso, alla manovalanza ed alla povertà. Ed addirittura si pensava che l’esposizione solare fosse estremamente dannosa per il corpo e deturpasse la purezza dell’individuo di “classe”.
I canoni della bellezza fino al 1923 imponevano pelli chiare e candide simili alla apprezzatissima ceramica del tempo. Le nobili donne passeggiavano in luoghi ombreggianti sempre in compagnia del proprio ombrello “para sole” e di eccentrici cappelli, per evitare lo scontro con i temuti raggi solari.

Coco Chanel “cambia pelle” alla storia dell’abbronzatura
Negli anni ’20 del 20esimo secolo la diva parigina torna da una vacanza passata nella riviera francese, ed a dispetto di tutti (forse per errore) il suo corpo non era dell’amato color latte ma caramellato.
È il momento di una rivoluzione. Le donne francesi che stravedono per Chanel iniziano ad impazzire per la nuova carnagione ed ha inizio un nuovo clichè. Il cinema comincia a realizzare film a colori e non mostra visi pallidi ma vip abbronzate, bellissime e sane. I cartelloni pubblicitari piano piano espongono pin-up con bikini provocanti ed abbronzature che risaltano le forme femminili. Questa nuova immagine di donna libertina fa sognare gli uomini dell’epoca aprendo una nuova era.
Ombrelli e costumi iper-coprenti iniziano ad essere sostituiti da bikini. Il mare con i suoi profumi, colori e calori diventa la nuova moda e canone di una vita agiata che fino ad ora, mantiene l’esclusiva nel mondo occidentale.

Guarda anche 

La battaglia di Morgarten, la battaglia che segnò la via dell'indipendenza della Svizzera

La battaglia di Morgarten è ancora considerata oggi una delle più importanti vittorie militari della confederazione. Sconfiggendo l'esercito austriaco l...
16.07.2019
Svizzera

Cambiamenti climatici, quell'anno in cui l'estate in Svizzera non arrivò

Siamo nell'aprile del 1815, dall'altra parte del mondo, e più precisamente sull'isola indonesiana di Sumbawa. Il vulcano Tambora erutta. A metà ...
12.07.2019
Svizzera

“Il Sacro del Ticino, la bellezza fra le pietre”

E’ uscito da Skira, la più importante casa editrice d’arte, un volume che attraverso sei itinerari illustra i maggiori tesori fra arte e architettura d...
28.05.2019
Ticino

La rissa tra ticinesi e italiani nel canton Uri e il gattino dimenticato sul treno: articoli di un Ticino che non c'è più

Che cosa ci fa un gatto sul treno tra Locarno e Bellinzona? Italiani e ticinesi se le davano (già) di santa ragione già due secoli fa, anche fuori cantone. ...
24.01.2019
Ticino