Sport, 25 giugno 2018

SONDAGGIO – La Svizzera e le "Aquile": sono arrivate solo delle multe. Cosa ne pensi?

Xhaka, Shaqiri e Lichtsteiner potranno giocare contro la Costa Rica e l’eventuale ottavo di finale: le loro esultanze non sono state ritenute provocatorie

LUGANO – È inutile negarlo: in questi giorni, a partire da venerdì sera, si è quasi parlato, chiacchierato e discusso più delle esultanze di Xhaka, Shaqiri e Lichtsteiner contro la Serbia che di calcio giocato per quanto riguarda la nostra Nazionale.

Siti, social, blog tutti trattavano, ovviamente, questo tema. In qualsiasi bar in cui vi foste fermati a bere un caffè, difficilmente non avete sentito qualcuno discutere e dire la propria sulle ormai famose Aquile bicipiti mostrate dai tre giocatori elvetici in occasioni della vittoria ottenuta contro i serbi. Una vittoria preziosissima, ma che poteva diventare di colpo nefasta.

Sì, perché se quelle esultanze mostrate dai tre giocatori, ovvero dal capitano e da due giocatori di origine kosovara, in faccia ai tifosi serbi, fossero state ritenute provocatorie… ecco che sarebbe scattata una squalifica immediata da parte della FIFA. Una squalifica di due giornate che avrebbe privato Vlado Petkovic di tre pedine importanti non solo per la sfida di mercoledì contro la Costa Rica – dove ci dovrebbero essere comunque un paio di cambi – ma anche per l’eventuale ottavo di finale. Insomma… non esattamente poca cosa.

La FIFA, invece, le ha ritenute “semplicemente” antisportive: è così solo scattata una multa. Di 10'000 franchi per Xhaka e Shaqiri e di 10'000 franchi per Lichtsteiner. Insomma… poca roba, anche se da questa situazione tutta la Nazionale deve imparare, per non rischiare di compromettere un cammino che potrebbe farsi intrigante.

E voi cosa pensate di tutta questa vicenda? Fatecelo sapere tramite il nostro sondaggio.

Guarda anche 

La Svizzera ringrazia l’YB… e quel rinvio col Lugano ora fa meno discutere

BERNA – Battere Cristiano Ronaldo. Superare il Manchester United. Diventare la seconda squadra contro cui il fenomeno portoghese ha sempre e solo perso in carriera,...
15.09.2021
Sport

In fuga dall’Afghanistan e dai Talebani: la nazionale di calcio femminile trova riparo

ISLAMABAD (Pakistan) – In fuga dall’Afghanistan, in fuga dai talebani. In fuga dalle assurde regole che (tra le tante aberrazioni anche più gravi) viet...
16.09.2021
Sport

Il Patto ONU per la migrazione rimane sospeso per almeno un'altro anno

Il Parlamento ha deciso di non entrare in materia sul patto ONU per la migrazione dell'ONU, almeno per il momento. Martedì, il Consiglio nazionale ha seguito i...
14.09.2021
Svizzera

Clamoroso: in FIFA 22 non ci sarà la Svizzera!

BERNA – C’è sgomento anche in seno alla Federazione svizzera di calcio: la Nazionale rossocrociata, infatti, sarà una delle squadre che non sara...
14.09.2021
Sport