Svizzera, 03 maggio 2024

Per i dottori fa fatica a imparare una lingua, naturalizzazione comunque rifiutata

Prima gli è stato detto no, poi sì, poi ancora no e dopo aver salito tutti i gradini fino al Tribunale federale, sarà proprio no: un cittadino americano-saudita non otterrà la nazionalità svizzera. Giunto in Svizzera nel 2006 all'età di 14 anni, il giovane ha presentato domanda di naturalizzazione circa dieci anni dopo a Ginevra, poco prima di concludere gli studi universitari. Le autorità di Ginevra hanno emesso un preavviso negativo perché il suo livello linguistico era insufficiente.

Il giovane ha poi presentato un certificato medico di un medico egiziano e di un medico svizzero che riportavano “disturbi visivi motori, di elaborazione delle informazioni uditive, di attenzione e concentrazione”. La sua richiesta: essere esentato dai requisiti linguistici. Tanto più che nello scritto aveva ottenuto risultati in francese (C1) molto migliori del minimo richiesto. Il suo comune ha poi espresso parere positivo alla sua richiesta. Ma a Berna la Segreteria di Stato della migrazione non l’ha vista così e ha rifiutato la richiesta “a causa delle sue difficoltà con il francese, che hanno portato ad un’integrazione insufficiente nella comunità”.



Il giovane ha quindi presentato ricorso al Tribunale Federale, che si è appena pronunciata in una sentenza pubblicata settimana scorsa: naturalizzazione rifiutata. Secondo i giudici di Mon Repos, il ricorrente non è riuscito a convincere che la procedura era ingiusta e le sue argomentazioni erano incomplete. "Non viene dimostrato come i referti medici possano accertare un'incapacità di apprendimento", afferma il TF, né "le ragioni per cui cure adeguate non sarebbero sufficienti per consentirgli di raggiungere il livello di francese richiesto".

Se è in grado di svolgere e terminare studi universitari, deve essere anche in grado di imparare a parlare il francese, argomentano i giudici. Conclusione: “imporre al ricorrente di raggiungere un livello A2 in francese non costituisce una discriminazione che gli impedisca a lungo termine di accedere alla naturalizzazione”. Se vorrà comunque la naturalizzazione, il giovane dovrà quindi rifare la procedura e dimostrare di aver imparato il francese.

Guarda anche 

Licenziare un lavoratore in malattia non è per forza illegale, secondo il Tribunale federale

Il Tribunale Federale (TF) ha recentemente preso una decisione che, in alcuni casi, pregiudica la tutela dei dipendenti contro il licenziamento durante il congedo per mal...
09.06.2024
Svizzera

Causa danni per 26'000 franchi dopo aver cercato di rubarne 100

Nel marzo 2023 un 25enne residente a Zugo ha scassinato la cassa di una stazione di benzina da dove ha prelevato un magro bottino di 100 franchi. Così facendo ha p...
04.06.2024
Svizzera

Richiedente l'asilo espulso dalla Svizzera per aver minacciato "Charlie Hebdo"

Da mercoledì mattina un richiedente l'asilo siriano residente nel Canton Argovia è stato ascoltato dal Tribunale penale federale di Bellinzona (TPF). Al...
30.05.2024
Svizzera

Si vendicava dell'ex moglie prendendo multe a suo nome

Un cittadino kosovaro è stato appena condannato dalla giustizia friburghese per un crimine quantomeno singolare. Per vendicarsi della sua ex compagna si metteva al...
24.05.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto