Svizzera, 27 marzo 2024

L'autore dell'accoltellamento di Zurigo si era radicalizzato in Tunisia

Il presunto autore dell'accoltellamento che lo scorso 2 marzo ha ferito gravemente un ebreo ortodosso a Zurigo si è radicalizzato in Tunisia e su Internet, ha riferito lunedì la polizia zurighese. "Le indagini procedono a ritmo sostenuto", ha spiegato Mario Fehr, direttore del dipartimento di polizia di Zurigo, durante una conferenza stampa dedicata alla statistica della criminalità.

Il 15enne che ha rivendicato l'attacco in nome del gruppo jihadista Stato Islamico (ISIS) proviene dalla Tunisia ed è stato naturalizzato nel 2011. "C'è un forte legame con la Tunisia", dove l'adolescente ha trascorso quattro anni tra il 2017 e il 2021, ha affermato Fehr, citato dall'agenzia Keystone-ATS.



Secondo Fehr, un fattore importante nella radicalizzazione del giovane sono stati i forum Internet sui quali ha trascorso molto tempo. Il presunto colpevole è stato arrestato sul luogo dell'aggressione e da allora si trova in custodia cautelare.

Il giovane aveva realizzato un video in cui rivendicava la responsabilità dell'attacco in cui parlava in arabo e giurava fedeltà all'Isis e prometteva una “lotta globale contro gli ebrei”.

Guarda anche 

Degli appartamenti a 6400 franchi al mese in periferia di Zurigo fanno discutere

Non ancora terminato, un complesso di 270 appartamenti a Wiedikon, in periferia di Zurigo, fa già discutere. Costruito sotto la direzione del progetto della Zurigo...
14.05.2024
Svizzera

L'ospedale di Zurigo indaga su centinaia di decessi misteriosi

L'Ospedale universitario di Zurigo (USZ) verificherà tutti i casi di decessi avvenuti tra il 2016 e il 2020 nella sua clinica di cardiochirurgia. In questo per...
09.05.2024
Svizzera

La polizia sgombera i manifestanti pro-Palestina dai politecnici di Zurigo e Losanna

Dopo cinque giorni, l'occupazione dell'Università di Losanna da parte di manifestanti filo-palestinesi è stata emulata martedì da studenti de...
08.05.2024
Svizzera

Due sorelle islamiste a processo per aver pianificato un'attentato contro l'ONU

Due sorelle cinquantenni residenti nel canton Vaud saranno processate il ​​7 maggio dal Tribunale penale federale a Bellinzona. Le due sono accusate di aver pianifica...
01.05.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto