Svizzera, 20 marzo 2024

Condannato a 18 anni di carcere e espulsione per aver mutilato la moglie

Un cittadino brasiliano è stato condannato martedì pomeriggio a una pena detentiva di 18 anni di carcere e all'espulsione dalla Svizzera per 15 anni. I cinque giudici lo hanno ritenuto colpevole, tra l'altro, di tentato omicidio, mutilazione degli organi genitali femminili, sequestro di persona, ingiurie, minacce, falsificazione di titoli e rappresentazione di violenza.



L'episodio risale a maggio 2021, quando l'imputato ha sottoposto la sua compagna ad una notte di torture nel loro appartamento di Villeneuve, nel canton Vaud. Ha agito per "puro egoismo", con "implacabilità e voglia di punire prima di uccidere", le sue scuse erano "di facciata" e, nel corso delle indagini, ha dimostrato "vittimismo grossolano", rimproverando l'adulterio della compagna mentre lui stesso la tradiva. Il presidente del tribunale ha parlato di perfidia. "Provava piacere nel recitare, essendo stato sessualmente eccitato dalle sue azioni", ha ricordato. Dovrà inoltre risarcire la sua vittima per il danno morale per l'equivalente di 60'000 franchi, meno 17'000 già pagati grazie a del denaro preso in prestito.

Guarda anche 

A processo per aver cercato di strangolare la vicina mentre dormiva

Una famiglia residente nel canton Argovia ha vissuto una notte di orrore la scorsa estate, quando una bambina di 9 anni è stata svegliata dal vicino 17enne che cer...
10.05.2024
Svizzera

Per i dottori fa fatica a imparare una lingua, naturalizzazione comunque rifiutata

Prima gli è stato detto no, poi sì, poi ancora no e dopo aver salito tutti i gradini fino al Tribunale federale, sarà proprio no: un cittadino americ...
03.05.2024
Svizzera

Dovrà passare 8 mesi in carcere per aver aiutato la moglie ad abortire

Un cittadino kosovaro dovrà scontare otto mesi di carcere e pagare 8'500 franchi di spese processuali per l'aborto illegale della moglie. Nella sua sentenz...
02.05.2024
Svizzera

Due sorelle islamiste a processo per aver pianificato un'attentato contro l'ONU

Due sorelle cinquantenni residenti nel canton Vaud saranno processate il ​​7 maggio dal Tribunale penale federale a Bellinzona. Le due sono accusate di aver pianifica...
01.05.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto