Sport, 23 gennaio 2024

Insulti razzisti allo stadio: esclusi a vita dall’impianto

È la decisione presa dall’Udinese verso i tifosi che sabato ha dato della “scimmia” al portiere del Milan, Maignan

UDINE (Italia) – Non è stato un weekend calcistico semplice quello andato in scena in Italia negli scorsi giorni. Domenica a Salerno, dopo il pareggio del Genoa (che poi ha vinto la partita) in campo sono volati anche dei calcinacci, oltre a una barretta energetica mangiata per sfottò da Strootmann. Sabato, a Udine, ancora una volta alla ribalta è salito il tema del razzismo: il portiere del Milan, nel corso del primo tempo, ha deciso di abbandonare il campo perché insultato da qualcuno nella curva dell’Udinese e l’arbitro Maresca ha deciso di sospendere momentaneamente la partita. Partita poi terminata con la vittoria rocambolesca dei rossoneri – con rete al 92’ dell’elvetico Okafor – ma che resterà macchiata dall’epiteto “scimmia” alzatosi dagli spalti e che ha giustamente ferito Maignan. 

 
 
Ieri, in tutta risposta, dopo tante pressioni esterne è giunta la decisione dell’Udinese: i tifosi rei dell’insulto saranno sospesi a vita, non potendo più tornare al Bluenergy Stadium di Udine. Lo ha comunicato il dg del club friulano: “I responsabili non possono che essere 2-3 persone. Non ci sono stati cori, sono solo due-tre sciagurati e questo basta perché sia una cosa gravissima. Abbiamo iniziato a guardare  le immagini delle telecamere dello stadio e ad ascoltare l’audio. Nello stadio ci sono oltre 300 telecamere, c’è tanto lavoro da fare in pochissimo tempo”.
 
 
Un passo deciso e importante per cercare di abbattere questo problema del razzismo che, spesso e volentieri, deflagra allo stadio, visto spesso come un posto senza regole e leggi, dove ognuno può sfogare le proprie frustrazioni.

Guarda anche 

1'000'000 di dollari: venduto all’asta il tovagliolo con cui il Barca acquistò Messi

LONDRA (Gbr) – Un cimelio che resterà nella storia del calcio e che è stato pagato una fortuna. Certo, non saranno i milioni di euro incassati ogni an...
19.05.2024
Sport

Lugano straripante, ma l’YB ha le mani sul titolo

LUGANO – A ripensare alle sconfitte casalinghe rimediate contro lo Stade Lausanne e contro il San Gallo, al pareggio in casa del Winterthur, ci sarebbe da mangiarsi...
17.05.2024
Sport

“Mai vista tanta sofferenza e povertà come in Congo”

LUGANO - Lo avevamo sentito lo scorso mese di febbraio mentre il Tagikistan, nazionale di cui è responsabile tecnico, stava disputando la Coppa d’Asia 2...
19.05.2024
Sport

Lite in discoteca e rissa: coinvolto Fedez

MILANO (Italia) – La procura di Milano ha aperto un fascicolo dopo una rissa in discoteca e poi un pestaggio in strada: protagonisti di quanto avvenuto, sono il rap...
13.05.2024
Magazine

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto