Svizzera, 23 dicembre 2023

“Dolcetto o scherzetto”, ma lui apre la porta senza pantaloni

Quando aprite la porta di casa a degli sconosciuti, assicuratevi di portare dei pantaloni. Soprattutto se a suonare sono dei bambini o degli agenti di polizia. Come è successo a Rorschach (SG) la sera di Halloween, quando tre ragazzi di 10, 13 e 15 anni stavano passando di casa in casa pronunciando il classico “dolcetto o scherzetto”. Solo che l'uomo di 76 anni che ha aperto la porta indossava solo una maglietta. "La parte inferiore del corpo era nuda", afferma il procuratore distrettuale di Rorschach in un'ordinanza penale recentemente pubblicata. “I bambini si sono spaventati e sono scappati”, continua la sentenza, ripresa dai media.



Avvertita, la polizia è venuta a suonare a casa del settantenne e di nuovo l'uomo ha aperto la porta, senza indossare pantaloni. L'uomo è stato quindi denunciato. Un paio di mesi dopo è stato condannato a una multa fissa di 3'600 franchi per diversi atti di esibizionismo. La pena, che può sembrare severa, è stata inflitta perché l'uomo aveva precedenti penali. A ciò si aggiungono spese processuali per un totale di 750 franchi. Il 76enne dovrà quindi versare 4'350 franchi all'Erario pubblico. Tuttavia, l’ordinanza penale non è ancora definitiva e il diretto interessato può ancora presentare ricorso.

Guarda anche 

Responsabili di un centro per omosessuali accusati di aver abusato di minori in difficoltà

Scandalo nella comunità omosessuale della Svizzera orientale. Due gestori di un centro d'incontro per giovani queer sono andati a letto con adolescenti venuti ...
17.04.2024
Svizzera

Condannata perchè è caduta pedalando in bicicletta

Mentre andava in bicicletta con la figlia, una donna friburghese di 45 anni è caduta pesantemente. Ferita, soprattutto al volto, ha dovuto essere trasferita in osp...
16.04.2024
Svizzera

La Corte europea per i diritti dell'uomo condanna la Svizzera per "inazione climatica"

Martedì la Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) ha condannato per la prima volta uno Stato, la Svizzera, per violazione della Convenzione sui diritti del...
09.04.2024
Svizzera

Dopo pochi mesi in Svizzera viene condannata per furto, racket e soggiorno illegale

Una lista impressionante di oggetti rubati, soggiorno illegale e racket: una donna austriaca è stata recentemente condannata nel cantone di Berna per aver rubato g...
04.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto