Sport, 14 novembre 2023

L’Eritrea si ritira al Mondiale 2026: rischio fuga dei giocatori

La federazione africana ha comunicato alla FIFA la decisione di ritirarsi dalle qualificazioni per la prossima Coppa del Mondo, per paura che qualche giocatore possa approfittare delle trasferte per richiedere asilo politico

ASMARA (Eritrea) – Al Mondiale 2026 non ci sarà l’Eritrea. Certo, direte voi, non è certo una novità, ma la notizia sta nel fatto che la nazionale africana ha deciso di ritirarsi direttamente dalle qualificazioni alla prossima Coppa del Mondo, a pochi giorni dalla sfida contro il Marocco. Il motivo? Il timore che i giocatori possano scappare approfittando delle trasferte e chiedere asilo politico all’estero. 


 
La decisione è stata ufficializzata dalla FIFA con un comunicato ufficiale: "La FIFA e la CAF possono confermare che la Federcalcio nazionale eritrea si è ritirata dalla competizione preliminare della Coppa del Mondo FIFA 2026. Dopo il ritiro dell'Eritrea, il gruppo E delle qualificazioni CAF verrà disputato dalle cinque squadre rimanenti: Marocco, Zambia, Congo, Tanzania e Niger. Tutte le partite dell'Eritrea sono state cancellate, mentre il resto del programma delle partite del Gruppo E rimane invariato".
 

Non è comunque la prima volta che l’Eritrea si ritiri da un torneo recentemente: era già successo prima della Coppa d’Africa del 2023. Per ritrovare l'ultima partita giocata in campo internazionale da questa rappresentativa bisogna risalire al gennaio del 2020, quando affrontò in casa il Sudan in un match amichevole perso 1-0. Mentre l'ultima gara ufficiale fu giocata dall'Eritrea nel settembre del 2019: era l'ultimo turno delle qualificazioni per i Mondiali 2022 in Qatar, una sconfitta per 3-0 in Uganda.

Guarda anche 

Una follia tutta spagnola: Clasico e Liga decisi da un gol fantasma. Per non pagare la FIFA…

MADRID (Spagna) – Quella che si è appena chiusa resterà una settimana difficilmente dimenticabile per i tifosi del Real Madrid. Mercoledì, infa...
22.04.2024
Sport

Il Lugano insiste: la vetta è vicina!

LUGANO - Nono risultato utile consecutivo (8 vittorie ed un pareggio contro la rivelazione Winterthur) e il Lugano si conferma al secondo po...
21.04.2024
Sport

Morte del calciatore 26enne: si indaga per omicidio colposo

FIRENZE (Italia) – La morte del 26enne calciatore Mattia Giani è finita sui banchi della Procura di Firenze che ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di...
18.04.2024
Sport

Colpito da un malore in campo: muore a 26 anni

FIRENZE (Italia) – Quello appena concluso si è rivelato un weekend calcistico tragico nella vicina Italia. Se in Serie A il match Udinese-Roma è stato...
16.04.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto