Svizzera, 30 ottobre 2023

“Frequentava prostitute”, la partenza del Segretario alla sicurezza continua a far discutere

La partenza di Jean-Daniel Ruch, attuale ambasciatore svizzero ad Ankara, dal posto di segretario di Stato per la politica di sicurezza continua a far discutere la stampa. Nominato a metà settembre, il 60enne originario del Giura bernese sarebbe dovuto entrare in servizio dal 1° gennaio 2024. Non sarà così. Annunciata la settimana scorsa, questa marcia indietro ha avuto l'effetto di una bomba nella Berna federale, soprattutto perché le ragioni di questa decisione non sono state chiaramente indicate.



Se inizialmente si evocava una possibile “vicinanza” con Hamas, il “SonntagsBlick” sembra privilegiare un'altra ipotesi. Il domenicale svizzerotedesco ritiene che il diplomatico avrebbe potuto rendersi vulnerabile durante il suo mandato come ambasciatore svizzero in Israele, dal 2016 al 2021. Ambienti vicini al Consiglio federale hanno infatti confermato che Ruch avrebbe avuto rapporti sessuali a pagamento “in questo Paese sensibile dalla politica mondiale con un elevato rischio per la sicurezza e dove sono attivi molti servizi segreti”. Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) comunica da parte sua che Jean-Daniel Ruch non si esprimerà ulteriormente sull'argomento e che non riceverà l'indennità di partenza al termine del suo mandato nel giugno 2024.

Guarda anche 

La televisione russa prende di mira Viola Amherd, “brutta e corrotta”

L'emittente pubblica russa Pervy Kanal ha pesantemente attaccato la Consigliera federale Viola Amherd. In un servizio andato in onda il 20 maggio, per un'ora inte...
02.06.2024
Svizzera

In Consiglio federale è battaglia sui 15 miliardi di franchi per esercito e Ucraina

L'argomento che ha più fatto discutere la Berna federale questa settimana è senza dubbio il credito miliardario per esercito e Ucraina. Oltre 15 miliard...
28.04.2024
Svizzera

Per il Consiglio nazionale Viola Amherd è troppo vicina alla NATO

La Commissione per la politica di sicurezza del Consiglio nazionale vuole porre fine all'avvicinamento della consigliera federale Viola Amherd alla NATO. La prevista ...
22.02.2024
Svizzera

Fuga di collaboratori dal Dipartimento di Viola Amherd, accusata di nepotismo

La situazione si fa sempre più difficile nel Dipartimento della Difesa condotto dalla Consigliere federale Viola Amherd. Già criticata in passato per la ges...
18.12.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto