Svizzera, 12 settembre 2023

Più di 2'600 richiedenti l'asilo respinti si trovano in Svizzera

I richiedenti l’asilo respinti spesso possono rimanere in Svizzera per anni. Attualmente, sono più di 2'600 gli asilanti la cui domanda è stata respinta ma, ciononostante, non vogliono lasciare il territorio svizzero o non possono essere espulsi. Anche se la loro presenza sul territorio svizzero è illegale essi ricevono degli aiuti, chiamati “d'emergenza”.

Questi ultimi sono stati introdotti nel 2008 e secondo gli ultimi dati pubblicati alla fine del 2022, finora ne hanno fatto uso più di 68'000 persone per un costo di oltre 840 milioni di franchi. Di questi 68'000 pochi hanno fatto ritorno al loro paese, e gran parte è andata all'estero o è scomparsa nella clandestinità.



Dei 2'600 richiedenti respinti tutt'ora in Svizzera, spesso non è possibile il rimpatrio forzato verso altri Paesi perché questi non li accettano.

Con gli aiuti di emergenza, i migranti ricevono denaro che deve coprire solo i bisogni esistenziali. L’aiuto d’urgenza viene versato in modo diverso a seconda dei Cantoni. In Argovia i richiedenti l'asilo respinti ricevono un'indennità di 7,50 franchi al giorno, a Basilea Città 12,30 franchi. In molti Cantoni devono presentarsi una o due volte al giorno al centro d'asilo per un controllo e poter ricevere il denaro. Altri versano i soldi una volta alla settimana. Alcune Cantoni vietano l’uscita dal cantone o dal comune e in caso di infrazione rischiano la reclusione.

Sebbene nella maggior parte dei casi gli respinti non abbiano il diritto al lavoro, alcuni cantoni consentono loro di partecipare a programmi di occupazione. Nel Canton Svitto alcuni beneficiari dell'aiuto d'emergenza possono ad esempio lavorare nel bosco ma non possono ricevere uno stipendio.


Guarda anche 

Gli svizzeri fanno sempre più fatica a saldare le fatture

Per il terzo anno consecutivo, anche nel 2023 in Svizzera è aumentato il numero dei fallimenti di aziende e privati. Quest'anno sono stati registrati circa 438...
11.04.2024
Svizzera

L'Associazione dei Comuni svizzeri lancia l'allarme sull'asilo, "una situazione insostenibile"

Sempre più spesso i rifugiati vengono assegnati ai comuni senza una previa decisione in materia di asilo. Una situazione insostenibile secondo il vicepresidente de...
07.04.2024
Svizzera

La politica di asilo di Beat Jens fa litigare il partito socialista

Il consigliere federale Beat Jans, entrato in carica lo scorso dicembre, si è finora contraddistinto per aver introdotto alcune restrizioni nella politica d'as...
06.04.2024
Svizzera

La popolazione della Svizzera non è mai aumentata così tanto come nel 2023

Nel 2023 la Svizzera ha battuto due record. Il Paese ha registrato “il saldo migratorio più alto mai registrato” e allo stesso tempo, “il numero ...
05.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto