Magazine, 03 agosto 2023

Wanda Nara e la malattia: “Le infermiere piangevano, Mauro voleva lasciare il calcio”

La showgirl ha raccontato il momento in cui ha appreso la terribile diagnosi sulla sua malattia al sangue: “Mia madre era sdraiata per terra, i miei figli piangevano per quello che avevano sentito. Tutto è crollato”

BUENOS AIRES (Argentina) – I tifosi del Galatasaray qualche giorno fa, quando Mauro Icardi e Wanda Nara sono arrivati a Istanbul, li hanno accolti con lo striscione “Wanda Nara, guarisci presto”. I due erano presenti assieme ai figli, a parte il più grande rimasto a Buenos Aires col padre, Maxi Lopez. N abbraccio, quello del popolo del Galatasaray, per la 36enne showgirl alla quale è stata diagnosticata una grave malattia al sangue.
 
 
Wanda aveva bisogno proprio di questo abbraccio in questo momento davvero complicato della sua vita, nel quale davanti a sé ha un percorso complicato, con cure molto pesanti e con tante incognite sulla sua vita. Icardi è rimasto al suo fianco, ha messo in stand by tutto il resto per stare vicino alla moglie tanto amata. 

 
 
Icardi, infatti, riscattato proprio dal Galatasaray per 10 milioni dal PSG, era pronto anche a lasciare il calcio a 30 anni per stare vicino a Wanda. Il retroscena, insieme ai dettagli dei momenti toccanti quando le è stata comunicata la terribile diagnosi – si parla apertamente di leucemia – sono stati svelati dalla stessa modella al giornalista Angel De Brito.
 
 
De Brito ha letto quello che le aveva raccontato Wanda, spiegando di averle scritto nei giorni scorsi e che lei gli aveva risposto: “Conferma la malattia che l’ha colpita, ma voglio che sia lei a dirlo”, ha detto il giornalista, che ha spiegato che Wanda renderà tutto pubblico “quando sarà più serena e quando tornerà a Buenos Aires, ora sono tutti sotto shock”.
 
 
Wanda ha deciso di curarsi in Argentina: “È molto soddisfatta dei medici che l’hanno curata presso l’istituto in cui le è stata rivelata la malattia”. La Nara ha scoperto della malattia, mentre era in attesa della diagnosi definitiva tramite la tv: “Ho fatto cinque esami, ma i medici non danno mai una diagnosi finché non arriva il risultato della biopsia. Quando è arrivato, le infermiere sono arrivate piangendo e mi hanno abbracciata – ha raccontato Wanda – e io ho detto a Mauro: ‘Sto per morire e non me lo dicono’. Sono andata nel panico, non sapevo cosa stessa succedendo. Avevano dei sospetti, ma potevano essere sei malattie diverse, per questo non mi hanno detto niente. Mauro voleva lasciare la sua carriera, mia sorella Zaira è tornata dalle vacanze, mia madre era sdraiata a terra, i miei figli piangevano per quello che avevano sentito. Sono diventata forte, ma tutto è crollato”.
 
 
De Brito, infine, ha spiegato che Wanda ha ricevuto la diagnosi a Fundaleu, un centro specializzato in malattie ematologiche di Buenos Aires, dove le hanno già somministrato le medicine per iniziare la cura, una cura che “sarà lenta”. “Sono 15 ani che vedo lo stesso medico a Milano – ha concluso Wanda – e all’improvviso dal nulla ho dovuto cercare qualcuno in Argentina. Stavo per saltare i test di routine prima di partire per la Turchia, ma fortunatamente li ho fatti fare. Grazie al cielo li ho fatti fare”.

Guarda anche 

Licenziare un lavoratore in malattia non è per forza illegale, secondo il Tribunale federale

Il Tribunale Federale (TF) ha recentemente preso una decisione che, in alcuni casi, pregiudica la tutela dei dipendenti contro il licenziamento durante il congedo per mal...
09.06.2024
Svizzera

“Sto bene, non sono in fin di vita”

MILANO (Italia) – Fedez ha voluto tranquillizzare i fan: “Sto bene, non so perché dicano che sia in fin di vita”. Il rapper ha così scritt...
21.05.2024
Magazine

Wanda Nara sbarca su ‘Divas Play’, l’altro ‘Only Fans’

MILANO (Italia) – Oltre a essere una showgirl e un’imprenditrice, ora Wanda Nara è diventata anche ambasciatrice di una piattaforma di contenuti per ad...
07.05.2024
Magazine

“Prima dell’eutanasia voglio l’Europa League della Roma”. Ma è un fake: “L’ho fatto per ridere”

ROMA (Italia) – Ancora una volta la Roma è riuscita ad approdare a una semifinale europea. L’anno scorso i giallorossi guidati allora da Mourinho perse...
22.04.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto