Sport, 16 luglio 2023

“A cena con Biden e Putin: per fare cessare la guerra”

Faccia a faccia con Régis Rothenbühler, ex Lugano e nazionale rossocrociato

LUGANO - Régis Rothenbühler, da alcuni anni al servizio delle selezioni giovanili rossocrociate, è stato uno dei calciatori svizzeri di maggior talento. Difensore arcigno dotato di buona tecnica, è stato impiegato anche a centrocampo per necessità o per convinzione (del tecnico di turno). Ha giocato in diversi club, anche se la sua carriera è conosciuta soprattutto per le esperienze maturate con la maglia dello Xamax, del Servette e del Lugano (durante l’era Morinini). È stato anche nazionale, partecipando agli Europei del 1996 (sotto la guida del portoghese Artur Jorge) e nel 1999 ha sostenuto pure un provino con la Juventus. “Mi è mancato un Mondiale, anche se nelle eliminatorie per quelli americani del 1994 ho disputato alcune partite”, ci ha detto il giurassiano, che abbiamo incontrato nei giorni scorsi.


La sua carriera da allenatore, per contro, ha avuto una svolta quando ha affiancato Roberto Morinini a Bellinzona in qualità di assistente (dal 2010 al 2011). Un’esperienza che lo ha profondamente segnato. “Il nostro è sempre stato un rapporto schietto e onesto. E questo aspetto mi è sempre piaciuto. A differenza di altri, lui ti diceva sempre in faccia quello che pensava. Era di poche ma incisive e convincenti parole. Roberto era un maestro, una persona fuori dal comune”. 


Pregio
Mi ritengo simpatico (confermiamo, ndr)


Difetto
Sono testardo


Cos’è la Nazionale per lei?
Un sogno. Esaudito.


Giudizio sul calcio svizzero
Purtroppo il livello si sta abbassando...


E su quello ticinese?
Lo definirei particolare


Un nome: Roberto Morinini
Il mago di Gudo


Mattia Croci Torti
Lo preferisco con i capelli rosa...(ride, ndr)


Idolo nel calcio?
Una squadra, non uno. La Francia dei Mondiali 1982. Era la più forte e la più spettacolare.


Il migliore di tutti i tempi?
Naturalmente Diego Armando Maradona


E di quest’ epoca?
Leo Messi


Idolo nella vita?
Mio padre Georges


Lugano o Ambrì?
Entrambi!


Miglior attore
Sylvester Stallone


Miglior attrice
Julia Roberts


Il film
Titanic, di James Cameron 


Cantante donna
Madonna


Cantante uomo
Sting


Radio preferita
Radio Ticino


E la TV?
Netflix


Il libro…
Le storie dei grandi personaggi: della storia, dello sport. E via dicendo...


A cena con…
Con Putin e Biden. Obiettivo? Far cessare la guerra in Ucraina


La donna più bella?
Mia mamma Viviane


La vita è?
Bellissima


Il Giura?
Casa mia


Cosa vuol fare da grande?
Diventare un ottimo genitore


M.A.

Guarda anche 

GALLERY – “Ti invidiamo….”

TORINO (Italia) – Lei incanta sui social con la sua bellezza e sensualità, lui sui campi di Serie A – dopo un esordio da urlo da 17enne, fatica a trova...
25.02.2024
Sport

Calcio in lutto: è morto Andreas Brehme

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Una triste notizia è giunta questa mattina dalla Germania: il calcio piange la morte di Andreas Brehme, che si è spento...
20.02.2024
Sport

FC Paradiso, il sogno continua

PARADISO - Antonio Caggiano è un presidente felice. Il suo Paradiso, club che dirige con successo da 22 anni, è pronto a presentare la licenza per...
22.02.2024
Sport

Un rosso di troppo e il Lugano si lecca le ferite

GINEVRA – Si sperava, in casa Lugano, che l’effetto Europa si facesse sentire sul Servette, reduce dalla sfida di giovedì sera contro il Ludogorets nei...
19.02.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto