Svizzera, 09 giugno 2023

Minaccia di pubblicare le foto della sua ex nuda, finisce in carcere

Un 24enne non sopportava di vedere la sua ex in compagnia di un altro uomo dopo che era finita la loro relazione. Il giovane le ha quindi inviato dei messaggi in cui chiedeva alla ragazza a dargli il nome dell'altro uomo, minacciando di pubblicare sui social network foto di lei nuda.

L'accusato non si è fermato lì. Ha finito per condividere le foto in questione con terzi. Inoltre, in diverse occasioni ha scritto alla sua ex fidanzata "sei morta" e l'ha chiamata "sporca puttana", molestandola con una cinquantina di messaggi.



L'uomo, che aveva già sei precedenti penali, sarà mandato in prigione. Il tribunale di Neuchâtel lo ha condannato a 45 giorni di reclusione per ingiuria, uso improprio di apparecchiature di telecomunicazione e coercizione. Questa sentenza è stata accompagnata da 10 aliquote giornaliere a 30 franchi svizzeri (300 franchi svizzeri) e da una multa di 200 franchi svizzeri. L'imputato dovrà inoltre pagare 450 franchi di spese processuali.

Guarda anche 

Un biker amico di calciatori della nazionale condannato a 13 anni di carcere e espulsione

Un cittadino turco di 36 anni è stato appena dichiarato colpevole, tra le altre cose, di aver costretto un'adolescente a avere relazioni sessuali con lui e di ...
02.06.2024
Svizzera

Condannata per aver comprato un puntatore laser per giocare con il gatto

I puntatori laser sono un gadget popolare per far divertire facilmente il proprio gatto. Ma in Svizzera l'acquisto di tali oggetti può esporvi a sanzioni. Lo h...
14.05.2024
Svizzera

Aveva urlato "allah akbar" e causato l'evacuazione di una scuola, non verrà punito

Il richiedente l'asilo che lo scorso 8 dicembre era entrato nel cortile di una scuola di Cortaillod, nel canton Neuchâtel, urlando minacce che avevano causato l...
08.05.2024
Svizzera

Condannata perchè è caduta pedalando in bicicletta

Mentre andava in bicicletta con la figlia, una donna friburghese di 45 anni è caduta pesantemente. Ferita, soprattutto al volto, ha dovuto essere trasferita in osp...
16.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto